Frutta e verdura di stagione di novembre: cosa comprare

Frutta e verdura di stagione di novembre: cosa comprare? Possiamo fare affidamento su kiwi, radicchio, funghi, mele, pere e zucca.

da , il

    Frutta e verdura di stagione di novembre: cosa comprare? In questo mese possiamo contare sulla ricchezza dei vegetali, che non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola. Sono ricchi di vitamine e sali minerali, che fanno molto bene alla nostra salute. Inoltre contengono molte fibre, che ci aiutano a ritrovare la regolarità intestinale. Nella nostra spesa in questo periodo cerchiamo di inserire alcuni prodotti importanti: barbabietole, zucca, funghi, mele, pere e kiwi. Questa frutta e questa verdura abbondano di sostanze nutritive, di cui il nostro organismo non può fare a meno.

    1. Barbabietole

    Le barbabietole abbondano di vitamina C, capace di rafforzare il sistema immunitario. Inoltre sono ricche di acido folico, che riesce a rendere più resistenti i vasi capillari e a garantire la salute del sistema cardiocircolatorio. Specialmente la barbabietola rossa ha molti antociani, dalle proprietà antiossidanti, che riescono ad attenuare le infiammazioni dell’apparato digerente.

    2. Cavolfiori

    I cavolfiori possono essere considerati un’ottima fonte di ferro e di altri sali minerali, come il potassio e il magnesio. Hanno proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Riescono a depurare l’organismo e sono consigliati a chi soffre di anemia. Tra le vitamine presenti nei cavolfiori, possiamo ricordare la A, la B e la C.

    3. Mele

    Le mele contengono flavonoidi e fenoli. Possono essere considerate un rimedio per molti problemi. La vitamina B1 combatte l’inappetenza e la stanchezza, la B2 facilita la digestione e rinforza i capelli e le unghie. Le mele, inoltre, riescono a tenere sotto controllo la glicemia, regolando l’assorbimento degli zuccheri. Possono avere un’azione astringente, ma cotte aiutano a contrastare la stitichezza.

    4. Pere

    Molti minerali fanno parte della composizione delle pere: potassio, calcio, fosforo, magnesio e ferro. Le vitamine presenti sono la A, alcune del gruppo B, la C, la D e la K. Le pere contengono diverse varietà di fibre, che sono in grado di assorbire molta acqua e facilitare il passaggio delle feci nell’intestino.

    5. Kiwi

    I kiwi hanno molte proprietà e benefici: sono ricchi di vitamina C, sono utili per rafforzare il sistema immunitario e per la prevenzione di raffreddore e influenza. Questi frutti contengono in abbondanza anche ferro e magnesio e quindi possono essere visti come lo spuntino ideale per chi vuole combattere lo stress e la stanchezza.

    6. Uva

    L’uva ha un effetto diuretico e può agire anche come blando lassativo. Riesce a facilitare la digestione e, grazie alla presenza di resveratrolo, svolge un’azione antibatterica e antinfiammatoria. Ha anche delle proprietà antiossidanti e quindi antitumorali, riuscendo ad agire contro l’azione dei radicali liberi che sono responsabili dell’invecchiamento cellulare.

    7. Zucca

    La zucca è un alimento a basso contenuto calorico e contiene molta vitamina A, B ed E. Quest’ultima è davvero importante, perché ha proprietà antiossidanti. La zucca è ricca anche di betacarotene, che protegge il sistema cardiocircolatorio, ed è un ottimo antinfiammatorio. Uno studio condotto negli Stati Uniti ha dimostrato che questo ortaggio possiede effetti positivi contro il diabete e l’ipertensione.

    8. Funghi

    I funghi sono una buona fonte di sali minerali, come il potassio, il fosforo e il selenio. Contengono triptofano, vitamine del gruppo B e sostanze antiossidanti, che sono ritenute essenziali per prevenire le patologie tumorali e le malattie legate all’invecchiamento. Molto utili sono i funghi nel contrastare le malattie cardiovascolari.

    9. Radicchio

    Il radicchio ha proprietà depurative, favorisce la digestione e l’ottimo funzionamento dell’intestino. Poiché ha poche calorie, è indicato per le diete. Inoltre il calcio e il ferro che contiene rendono più forti le ossa. Gli antociani prevengono le malattie cardiovascolari e il triptofano apporta benefici al sistema nervoso.

    10. Melograno

    Il melograno, dalle grandi proprietà nutrizionali e benefiche, è ricco di flavonoidi e di antiossidanti, che svolgono un’efficace attività antitumorale. Il succo di questo frutto ha proprietà astringenti ed è utile in caso di diarrea e inoltre, secondo varie ricerche, potrebbe proteggere il cuore dalla formazione di placche aterosclerotiche. Il melograno ha anche delle proprietà vermifughe, utili contro il verme solitario, un parassita fastidioso.