NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Frattura del pene: sintomi, cause e rimedi

Frattura del pene: sintomi, cause e rimedi
da in Fratture, Muscoli
Ultimo aggiornamento: Martedì 21/04/2015 16:09


    frattura del pene sintomi cause rimediLa frattura del pene è chiamata anche sindrome del chiodo piegato. Si verifica per un trauma determinato da un colpo violento nel corso dell’erezione. In particolare, improvvisamente si rompe la membrana dei corpi cavernosi, i tessuti che, quando sono irrorati di sangue, permettono l’erezione. Il termine frattura potrebbe essere considerato anche improprio, perché in realtà non si tratta di una rottura di ossa, visto che l’organo sessuale maschile è fatto di muscoli. Le cause sono da rintracciare in situazioni che implicano un rapporto condotto all’estremo. Fra i sintomi, il più evidente è il dolore. Il trattamento a cui ricorrere è prettamente chirurgico.

    I sintomi

    Durante la rottura, il paziente avverte un dolore acuto e improvviso, accompagnato ad un suono simile a quello prodotto da un ramo spezzato. Immediatamente ne segue una detumescenza ed eventualmente la comparsa di una curvatura. Si manifestano anche ematomi o ecchimosi, le cui dimensioni variano in base al trauma subito.

    Se contemporaneamente si rompe anche l’uretra, soltanto raramente si può osservare l’uscita di sangue, ma più che altro si incorre nell’ematuria e nelle difficoltà legate alla minzione.


    Le cause

    Le cause della frattura del pene sono da rintracciare in situazioni spinte, che non vengono gestite con la dovuta precauzione. Può succedere che, nell’intimità, il pene scivoli fuori dalla vagina e si pieghi bruscamente contro il perineo o la sinfisi pubica. Si tratta quindi di movimenti improvvisi e non controllati.

    Una delle altre possibili cause più rare può consistere nel girarsi bruscamente nel letto durante il sonno, mentre l’organo è eretto. Altri motivi possono essere rappresentati da un colpo diretto o da un piegamento forzato mentre ci si veste o ci si sveste.

    Spesso la situazione può essere imbarazzante, per questo molti al pronto soccorso inventano delle scuse, come l’essersi impigliati nella porta o l’essere inciampati sul cane che dormiva a fianco del letto.


    I rimedi

    I rimedi per la frattura del pene comprendono il ricorso immediato al ghiaccio, che va applicato avvolto in un panno sulla zona dove fa male. Si dovrebbe fasciare il tutto e recarsi immediatamente al pronto soccorso. Qui verrà riservato un trattamento prettamente chirurgico. L’intervento consiste nell’esposizione del tessuto danneggiato. Viene fatto un drenaggio dell’ematoma, vengono avvicinati i lembi strappati e si provvede alla loro sutura.

    Se c’è anche una rottura uretrale, questa viene suturata sulla struttura di un catetere di silicone. Vi è anche un trattamento conservativo, che prevede l’assunzione di farmaci antinfiammatori e fibrinolitici. Tutto ciò porta al riassorbimento dell’ematoma e alla cicatrizzazione, anche se le complicanze, se non si ricorre all’operazione, possono essere maggiori.

    534

    PIÙ POPOLARI