Fiori di Bach: come funzionano, proprietà, prezzo e controindicazioni

Fiori di Bach: come funzionano, proprietà, prezzo e controindicazioni

I fiori di Bach servono a contrastare l’ansia e lo stress

da in Fitoterapia, Rimedi naturali, medicina-naturale, medicina-olistica
Ultimo aggiornamento:

    fiori di bach come funzionano proprieta prezzo controindicazioni

    I fiori di Bach sono dei rimedi naturali, che possono costituire un aiuto importante soprattutto nelle situazioni di ansia e di stress. Vanno bene sia per i bambini che per gli adulti. In commercio possiamo trovare granuli o spray, con i quali si possono comporre delle boccette da somministrazione, che si preparano attraverso degli ingredienti specifici. Ne bastano anche poche gocce, normalmente 4, che si mettono in bocca per diverse volte al giorno, e sono validi in fitoterapia per agire contro gli stati d’animo negativi e contro tutti quei momenti di nervosismo che mettono a repentaglio il nostro benessere. Vediamo tutte le proprietà dei fiori di Bach.

    Come funzionano

    Per far funzionare i fiori di Bach e assumerli correttamente, bisogna procedere a mettere a punto una preparazione classica. In commercio possiamo trovare dei granuli o degli spray, che ci possono aiutare a comporre le nostre boccette. E’ bene usare dei contenitori da 30 ml, dotati di pipetta, per far fuoriuscire il liquido al momento opportuno.

    Le boccette vanno riempite con due terzi di acqua e un terzo di brandy, che svolge la funzione di conservante. A questa miscela si aggiungono 2 gocce di ogni rimedio naturale. In ogni contenitore si possono mescolare insieme fino ad un massimo di 6 essenze di fiori. In genere si consiglia di assumere i fiori di Bach direttamente in bocca, prelevandone dalla boccetta 4 gocce per circa 4 volte al giorno.

    Le proprietà

    Considerando le proprietà dei fiori di Bach, dobbiamo essere consapevoli del nostro modo di agire e di pensare, che a volte può portarci a provare delle emozioni negative. Ansia e stress sono sempre in agguato, specialmente nella vita frenetica di ogni giorno. Ecco perché possiamo rivolgerci a queste essenze naturali, che hanno l’obiettivo di farci riconquistare il nostro benessere psicofisico.

    Per scegliere l’essenza giusta si può effettuare anche uno specifico test, che ci aiuta a capire quale sia l’emergenza emotiva, alla quale dobbiamo porre rimedio. Si tratta in genere di test che prevedono delle domande relative a paura e stati emotivi in generale, anche relativamente ai nostri momenti di incertezza e di indecisione o alle situazioni in cui ci possiamo ritrovare nella vita di ogni giorno.

    Appurato quale sia il nostro problema più urgente, teniamo presente che ogni fiore ha delle proprietà terapeutiche specifiche. Il Cherry Plum è in grado di infondere serenità e di ridurre il nervosismo e, quindi, è molto utile, quando ci ritroviamo stressati, dopo una giornata molto impegnativa.

    Il Mimulus aiuta a contrastare l’ansia da prestazione, per questo si può usare prima di una prova da compiere. Il Red Chestnut aiuta contro le paure ossessive e l’ipocondria, mentre il Rescue Remedy ci aiuta a superare le sensazioni di panico. Per essere più calmi e affrontare tutte le situazioni senza ritrovarsi in preda all’irritabilità, usiamo l’Impatiens; quando siamo affaticati e abbiamo bisogno di affrontare molte azioni a livello cognitivo, possiamo ricorrere all’Hornbeam.

    Il prezzo e le controindicazioni

    Il prezzo dei fiori di Bach, se ci rechiamo a comprarli in erboristeria o in farmacia, varia dai 9 ai 14 euro circa. In ogni caso teniamo presente che il costo dipende dalla marca e dalla quantità richiesta.

    Non ci sono controindicazioni per i fiori di Bach. Dobbiamo sapere, però, che ci sono delle persone particolarmente sensibili, nelle quali l’assunzione delle essenze potrebbe determinare un aggravamento iniziale. In realtà l’intensificarsi degli stati d’animo negativi fa parte di un processo di guarigione, che prende le mosse soprattutto dalla consapevolezza del soggetto. Se i sintomi diventano difficili da sopportare, conviene diminuire il numero delle assunzioni, per poi aumentarlo nuovamente, nel momento in cui si ritrova una situazione di stabilità emotiva.

    727

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FitoterapiaRimedi naturalimedicina-naturalemedicina-olistica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI