Fimosi: serve ancora l’intervento chirurgico?

Fimosi: serve ancora l’intervento chirurgico?

Si allarga la schiera di pediatri che si dichiarano contrari all'intervento di fimosi nei piccoli assistiti

da in Interventi Chirurgici, Primo Piano

    Fimosi

    Soprattutto in passato ma ancora adesso resiste la tendenza da parte di molti medici, di operare i bambini di fimosi, quel restringimento spesso congenito che si manifesta nei bambini e che tende ad intrappolare il glande col prepuzio. Di contro, oggi l’intervento di correzione viene definito in larga misura da una sempre più nutrita schiera di medici specialisti, “eccessivo” e, quasi sempre inutile.Lo dicono molti pediatri che sottolineano come si sia operato così frequentemente in passato per questo problema al punto da restare nell’immaginario collettivo l’idea che si tratti di un intervento da praticarsi in maniera quasi sistematica.

    Ma oggi molti pediatri partono dal presupposto che nel bambino soprattutto nei primi anni di vita il fatto che il prepuzio non scorra perfettamente sul glande non è un problema, lo sarebbe in un adulto perché ciò limiterebbe l’atto sessuale, molto meglio invece che nel bambino la superficie del pene continui ad essere protetta contro le infezioni ed i piccoli traumi che il piccolo potrebbe procurarsi anche col gioco.

    A sviluppo ultimato, invece, con l’aumento delle dimensioni del pene fino a cinque volte quelle che aveva alla nascita, tali aderenze atte a ricoprire il glande si scolleranno da sole liberando in maniera normale il glande. Nel bambino lo scarso scorrimento della superficie di rivestimento del glande non causa grossi problemi anche in ambito all’igiene, visto che la mamma, soprattutto nei confronti di un figlio molto piccolo, potrà provvedere ad un’accurata pulizia anche dall’esterno.

    Insomma, a parere di molti pediatri anti-intervento di fimosi, sono da operarsi solo quelle rarissime malformazioni congenite del prepuzio che esse si sono capaci di causare problemi, per tutte le altre penserà la natura a risolvere il tutto, a tempo e luogo debito.

    318

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Interventi ChirurgiciPrimo Piano
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI