Filo interdentale: consigli per l’uso

Filo interdentale: vediamo alcuni consigli per l’uso, dal modo di avvolgerlo a quello di muoverlo per una pulizia accurata della bocca.

da , il

    Filo interdentale: vediamo alcuni consigli per l’uso. L’utilizzo di questo strumento per la pulizia dei denti è fondamentale. Possiamo usare anche spesso lo spazzolino, ma non otterremo mai un’igiene profonda della bocca, come quella che si può avere con il filo. Ci sono diverse conferme scientifiche, che dimostrano come, se non si usa bene il filo interdentale, si possa essere soggetti all’azione dei batteri e maggiormente esposti al rischio di formazione della placca difficile da togliere. Tutto questo influisce sulla nostra salute. Perché, quindi, non rimediare e non utilizzare con regolarità il filo interdentale? Seguite questi consigli.

    1. Avvolgilo bene

    Avvolgi il filo interdentale al dito medio, per ottenere una maggiore praticità. In questo modo, infatti, si possono utilizzare i pollici e gli indici per spostarlo più facilmente.

    2. Muovilo delicatamente

    Premi delicatamente il filo interdentale tra due denti e usa un movimento in avanti e indietro, fino a quando il filo giunge nel punto di contatto tra i denti.

    3. Fallo scorrere

    A questo punto avvolgi il filo interdentale intorno al lato di un dente, facendo assumere ad esso una forma simile ad una C. Quindi scorrilo delicatamente su e giù. Ripeti questa operazione più volte, avendo cura di andare un po’ al di sotto del margine gengivale. Poi prova anche sull’altro lato del dente.

    4. Fai un movimento deciso

    Il movimento per passare il filo interdentale deve essere deciso, ma allo stesso tempo delicato, per evitare di apportare lesioni o irritazioni alle gengive. Non esagerare con il movimento, perché potrebbe essere una di quelle abitudini sbagliate che fanno male ai denti.

    5. Usa sempre una parte pulita

    Ogni volta che si estrae il filo, per usarlo per pulire il dente successivo, è necessario utilizzarne una parte pulita.

    6. Inizia dai denti posteriori

    Sarebbe ottimale iniziare a passare il filo interdentale a partire dai denti posteriori per terminare con i molari del lato opposto.

    7. Utilizzalo bene sui denti posteriori

    A volte i denti posteriori possono causare qualche difficoltà durante l’uso del filo interdentale. Per esempio ci può essere qualche dente storto oppure i denti del giudizio causano complicazioni. In questo caso esistono degli strumenti che possono fare al caso tuo: prova ad utilizzare, per esempio, il filo interdentale vibrante o le forcelle tendifilo.

    8. Usa il collutorio

    Dopo aver terminato la pulizia completa dei denti con il filo interdentale, le regole per un’igiene orale corretta vogliono che la bocca sia sciacquata abbondantemente con il collutorio, anche per migliorare l’alito e per rinforzare lo smalto dentale, favorendo l’eliminazione dei residui di cibo rimossi proprio con il filo.