Fiction mediche, amori in corsia

nelle fiction le relazioni sentimentali fra medici seguono uno schema fisso

da , il

    Dottor House

    Uno dei punti di forza delle fiction mediche è proprio l’amore fra colleghi. Questo lo avevamo intuito già da soli, ma uno psicologo irlandese ha voluto anche specificare qualcosa di più: in particolare, tutti gli sceneggiatori fanno fidanzare un determinato tipo di personaggi, che risponde a un preciso standard. In particolare, c’è sempre un medico aitante, specie del Pronto Soccorso, e una qualche bella dottoressa molto brava e diligente nel suo lavoro.

    L’analisi è stata condotta analizzando 20 serie tv. Tutti da capire poi i motivi del successo di queste fiction, che presentano molto spesso scene crude e cruente, e un linguaggio specialistico incomprensibile ai più, che però riesce a rendere verisimile la storia. Il successo, come spiega lo psicologo, starebbe proprio nei complicati intrecci di rapporti umani in un contesto di emergenza. E’ proprio questo il punto di forza delle sceneggiature “in corsia”: raccontare rapporti complessi eppure appassionanti, sia fra i medici, ma anche fra medici e pazienti.

    Qual è la storia d’amore che vi è piaciuta di più fra le varie fiction “in corsia”, da E.R. a Doctor House a Scrubs?