Fibromialgia: dolore e stanchezza cronica i sintomi più importanti

Fibromialgia: dolore e stanchezza cronica i sintomi più importanti

La fibromialgia, è una sindrome, non tenuta in considerazione dai medici, ma molto grave, i cui sintomi più evidenti sono dolore e stanchezza cronica

da in Analisi Mediche, Fibromialgie, Malattie, Neurotrasmettitori, Serotonina, Stanchezza, sistema-nervoso-centrale
Ultimo aggiornamento:

    Fibromialgia

    Dolore e stanchezza cronica, sono i due sintomi principali di una malattia o meglio di una sindrome, non considerata tanto dai medici:la fibromialgia. Questa è una patologia reumatica conosciuta sin dalla metà dell’800, che colpisce tutti i muscoli, causando appunto tensione muscolare. Oltre a dolore e stanchezza cronica, causa anche rigidità muscolare, sonno disturbato, ansia, depressione, disturbi cognitivi, problemi gastrointestinali.

    Ma da cosa è causato tutto ciò? Dalle ricerche risulta che il problema deriva da alterazioni a carico dei neurotrasmettitori (sostanze deputate alla comunicazione tra le cellule nervose) a livello del sistema nervoso centrale. Tali alterazioni sembrano sopraggiungere dopo un evento traumatico (psichico o fisico). Come si individua? Data l’importanza della patologia, occorre riconoscerla subito. Gli esami che dovrebbero essere effettuati sono: VES (si valuta quanto tempo impiegano gli elementi corpuscolati del sangue, come globuli rossi-bianchi e piastrine, a separarsi dal plasma), PCR (è una tecnica che prevede l’amplificazione del DNA), ANA test (per identificare una patologia autoimmune), emocromo, CPK (enzima contenuto sopratutto a livello muscolare), ormoni tiroidei (TSH, FT4).

    I farmaci attualmente utilizzati per tale malattia sono: miorilassanti o farmaci in grado di aumentare i livelli di serotonina.

    I miorilassanti sono utilizzati contro gli spasmi muscolari, per eliminare delle contrazioni considerate patologiche. Mentre i farmaci in grado di aumentare i livelli di serotonina sono utilizzati, in quanto la serotonina è un neurotrasmettitore chiamato anche “ormone del buonumore” deputato a varie funzioni nel nostro organismo. Oltre alla terapia farmacologica, possono essere d’aiuto nella cura della fibromialgia, terapie fisiche, come massaggi, e la ginnastica.

    327

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Analisi MedicheFibromialgieMalattieNeurotrasmettitoriSerotoninaStanchezzasistema-nervoso-centrale
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI