Festa della donna: la parità anche nelle relazioni di una notte

Festa della donna: la parità anche nelle relazioni di una notte

In occasione della festa della donna teniamo conto della parità delle donne, le quali, al pari degli uomini, non disdegnano le relazioni di una notte

da in Comportamento, Psicologia, Ricerca Medica, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    festa della donna parita relazioni

    La festa della donna è anche un’occasione per riflettere sulla parità, che, stando ad un recente studio, si può riscontrare anche nelle relazioni di una notte. A quanto pare è finito il mito dell’uomo conquistatore, che fa stragi di cuori e lascia le donne sedotte e abbandonate. È questo ciò che è stato dimostrato da uno studio dei ricercatori dell’Università del Michigan.

    Gli studiosi sono riusciti a dimostrare che non è vero che le donne sono meno interessate degli uomini ai rapporti occasionali. Gli uomini e le donne si comportano allo stesso modo nella ricerca del piacere che può scaturire dall’avventura di una sola notte. L’unica differenza risiede nel fatto che le donne sono maggiormente consapevoli del fatto che è più difficile trovare queste sensazioni ed emozioni in una relazione fulminea.

    Probabilmente le donne sono più consapevoli del fatto che le relazioni amorose durature sono vere alleate della salute mentale.

    Ci si può chiedere se esiste davvero la parità fra gli uomini e le donne. Nonostante i condizionamenti culturali, si può dire che per quanto riguarda i processi mentali messi in atto nella ricerca del piacere esiste una sostanziale uniformità. Le conclusioni della ricerca in qualche modo sembrano andare contro le tesi dell’evoluzione, che vogliono le donne più attente alla ricerca di un compagno stabile in vista degli eventuali figli.

    Se è vero che in tema di psicologia l’amore sviluppa il sesto senso, le donne riescono a dire di no nel caso in cui non si fidano, ma è pur vero che non disdegnano a prescindere un rapporto mordi e fuggi al pari degli uomini. La parità è fatta di elementi molto più importanti, ma questo potrebbe essere un inizio, perché gli stessi uomini se ne rendano conto.

    371

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ComportamentoPsicologiaRicerca MedicaSalute Donna
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI