Felicità: quella dopo le vacanze passa subito

La felicità che proviamo dopo aver fatto una vacanza tende a scomparire quasi immediatamente dopo aver fatto ritorno a casa e al nostro lavoro

da , il

    vacanze mare

    Fare una bella vacanza può essere davvero un’ottima idea per mettere da parte stress quotidiani e noia e concedersi un vero e proprio periodo di dolce far niente che fa bene al nostro benessere generale. In genere lo stato d’animo che associamo alla partenza per le vacanze è una condizione di felicità.

    Essa ci accompagna per la durata del nostro viaggio. Tornati a casa invece, siamo costretti ad immergerci di nuovo nelle nostre abitudini di ogni giorno. E quel senso di gioia che avevamo provato? Una recente ricerca condotta presso la Breda University of Applied Science è riuscita a mettere in evidenza che la nostra felicità dettata dalla vacanza tende a sparire quasi subito non appena torniamo alle nostre consuete attività. I ricercatori sono giunti a questa conclusione analizzando con appositi test il grado di felicità di soggetti che erano andati in vacanza.

    Poi i risultati così ottenuti sono stati messi a confronto con quelli di soggetti che non avevano in programma nessun viaggio. Gli esperti hanno spiegato che probabilmente la nostra mente non riesce a gestire in modo adeguato anche il lavoro maggiore che dobbiamo affrontare al ritorno da un periodo di riposo.

    È come se ciascuno di noi possedesse un livello di felicità che gli è proprio e nel quale si tende a ritornare dopo aver affrontato avvenimenti gioiosi, come il caso di una vacanza, o eventi più tristi. Il nostro grado di felicità al ritorno da un viaggio non dipende neppure dalla durata della vacanza stessa. Gli studiosi hanno infatti visto come anche dopo una vacanza lunga tendiamo a ritornare al nostro abituale grado di felicità.

    Immagine tratta da: piazzavittoria.net