NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Fecondazione eterologa ammissibile: la legge 40 è incostituzionale

Fecondazione eterologa ammissibile: la legge 40 è incostituzionale

La fecondazione eterologa è ammissibile: la Corte Costituzionale ha dichiarato la legge 40 incostituzionale

da in Fecondazione assistita, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    fecondazione eterologa ammissibile legge 40

    La fecondazione eterologa adesso è ammissibile. La legge 40 è stata riconosciuta incostituzionale, visto che la Consulta ha deciso di far cadere il divieto che proibiva il ricorso a un donatore esterno. Tutto ciò apre prospettive nuove in questo campo, perché anche le coppie sterili avranno la possibilità di accedere alla fecondazione. Diventa lecita, quindi, la donazione di ovuli e di spermatozoi.

    La legge 40, sulla fecondazione assistita, è stata riformulata, a partire dalla sua versione originaria definita nel 2004. La Corte Costituzionale ha deciso di cancellare il divieto riguardante la fecondazione eterologa e, quindi, il Parlamento non potrà più agire, mettendo a punto delle leggi che prevedono questo tipo di divieto. Gli esperti ritengono che non ci sia nessun vuoto normativo, ma alcuni hanno perfino fatto notare che ci sono delle nuove garanzie da non sottovalutare, sia per le coppie che per i bambini nati.

    Particolarmente contrario si è dichiarato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, perché pensa che alla fine si sia arrivati ad una legge svuotata, per la quale va predisposto un intervento parlamentare. Il ministro ha dichiarato che ancora nel nostro Paese non ci sono tutte le condizioni adatte da un punto di vista normativo. Ad esempio, non ci si è ancora mossi per quanto riguarda l’anonimato di coloro che cedono i gameti e poi si dovrebbe anche decidere sul diritto dei bimbi ad essere informati o meno su chi siano i loro veri genitori biologici.

    Eppure, nonostante i pareri contrari, c’è chi ritiene che ancora debba essere portata avanti una battaglia più significativa, che riguarda l’abolizione del divieto di ricerca sugli embrioni.

    321

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fecondazione assistitaNews Salute
    PIÙ POPOLARI