Fecondazione artificiale: spermatozoi da staminali

Fecondazione artificiale: spermatozoi da staminali

In Gran Bretagna l'Università di New Castle ha proposto per la prima volta una ricerca sulla creazione di spermatozoi a partire dalle cellule staminali embrionali: partendo dall'embrione allo sperma la strada consentirà la terapia alla serilità ma apre la strada alla produzione di sperma da cellule femminili, una rivoluzione scientifica e morale

da in Benessere, Cellule Staminali, Primo Piano, Ricerca Medica, Sperma
Ultimo aggiornamento:

    Spermatozoi Gran Bretagna

    In Gran Bretagna l’Università di New Castle ha creato per la prima volta nel mondo in assoluto lo sperma artificiale, partendo dalle cellule maschili staminali. La scoperta è di portata rivoluzionaria assoluta. Il laboratorio del Northeast England Stem Cell Institute è certo che saranno create nuove opportunità di sperimentazione per la terapia della infertilità maschile, con le nuove tecniche di procreazione assistita medicalmente e per andare oltre superandosi nella scienza oltre ogni limite, si potrebbero presumere delle cellule riproduttive spermatiche formate a partire dalle cellule staminali femminili.


    La scoperta rivoluzionaria
    si è basata su un procedimento che ha visto aprirsi i nuovi confini della procreazione, a partire dallo studio delle cellule staminali embrionali, infatti, trattate con un composto chimico che le rendesse attive nella generazione, sono state trasformate in cellule germinali, che poi sono state sottoposte al processo di moltiplicazione per meiosi, e infine fatte maturare per 4/6 settimane, il tempo necessario per la trasformazione in seme.

    Secondo quanto riportato sulla rivista Stem Cells la terapia che ne deriverà sarà pronta nel tempo di 10 anni circa, una risposta alla infertilità maschile e alla sterilità. Gli spermatozoi coltivati in provetta sono stati chiamati “In Vitro Derived Sperm” e non saranno usati immediatamente a scopo riproduttivo.

    La terapia per la sterilità deve essere ora sottoposta all’esame non solo del mondo scientifico, ma anche della società, l’uso di uno spermatozoo artificiale rivoluziona il concetto di vita e di procreazione non solo dal punto di vista chimico, ma anche dal punto di vista ideologico, fa corrispondere una idea di paternità e di maternità molto meno legata a un fattore casuale e più legata a un fattore deterministico, che pone il fianco a non poche interlocuzioni.

    359

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereCellule StaminaliPrimo PianoRicerca MedicaSperma
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI