Farmacie: presto saranno rivoluzionate!

Farmacie: presto saranno rivoluzionate!

Tale rivoluzione riguarderà le 17

da in Analisi Mediche, ASL, Colesterolo, Farmacie, Pressione, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    farmacia

    Potrebbero diventare presto dei mini ambulatori e non solo, più probabile che diventino punti di ricevimento per tutte le pratiche sanitarie che di norma si effettuano nelle diverse A.S.L. dislocate in tutta Italia; parliamo delle farmacie del futuro prossimo, esercizi commerciali che presto subiranno una vera e propria rivoluzione.

    Difatti le varie farmacie italiane diverranno fra non molto dei presidi sanitari a tutti gli effetti dove sarà possibile richiedere, prenotare e ritirare analisi mediche e esami strumentali e dove in aggiunta ai servizi fino ora prestati in ambito alla diagnostica, ad esempio il controllo della pressione arteriosa, sarà possibile eseguire test glicemia, colesterolo, aggiunto ad altri esami che sono in corso di approvazione.

    Tale rivoluzione riguarderà le 17.617 farmacie disposte lungo tutto il territorio nazionale; “Insomma rientreranno tra le competenze formali dei medici farmacisti tutti quei servizi che nella pratica di tutti i giorni vengono offerti agli utenti”. Commenta il dottor Franco Caprino, consigliere regionale di Federfarma nazionale, e aggiunge: “La vera novità è rappresentata dall’assistenza domiciliare agli anziani e a chi ne ha bisogno”.

    Difficile non credere che a questo modo, decongestionando il traffico negli attuali presidi sanitari convenzionali, il servizio reso all’assistito diventerà più elastico, moderno ed efficiente e ciò grazie ad un decreto legislativo del 2 ottobre scorso che lo prevede all’articolo 11 della legge n.69 del 2009, “Sarà una lenta trasformazione quella che attende le farmacie – continua Caprino – e i tempi cambieranno da Regione a Regione, da farmacia a farmacia”.

    Nel testo alle farmacie si concede anche: la consegna nelle farmacie rurali dei medicinali; la preparazione e la consegna delle miscele per la nutrizione artificiale e dei medicinali antidolorifici, la dispensa, per conto delle strutture sanitarie, dei farmaci a distribuzione diretta, oltre alla presenza all’interno delle farmacie di nuove figure professionali quali infermieri e fisioterapisti che potranno garantire, sempre su prescrizione del proprio medico di medicina generale e del pediatra, prestazioni agli assistiti come il controllo della pressione, del colesterolo e della glicemia.

    384

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Analisi MedicheASLColesteroloFarmaciePressioneSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI