Farmaci: sia dia impulso alla liberalizzazione

Farmaci: sia dia impulso alla liberalizzazione
da in Farmaci
Ultimo aggiornamento:

    Parafarmacia

    Vero è che il numero delle parafarmacie da quando è iniziata in Italia la liberalizzazione è raddoppiato passando da 923 a 2028, come vero è anche che nella grande distribuzione si è passati dagli originali 138 punti vendita a 201 ma ancora, a detta delle Istituzioni, le liberalizzazioni in fatto di farmaci non ha raggiunto l’obiettivo prefisso, ovvero, lo sviluppo delle parafarmacie si è avuto, lungo il territorio italiano ma soltanto a macchia di leopardo.

    “E’ una buona notizia quella che i cittadini non abbiano abbandonato la farmacia, e questo allontana definitivamente lo spauracchio del consumismo farmaceutico che, secondo i detrattori delle liberalizzazioni, sarebbe stato prodotto dalla vendita dei farmaci nella grande distribuzione – ha detto Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva nell’ambito della presentazione a Roma del suo volume “Salute e diritti dei cittadini – Ma usare questo per andar contro le liberalizzazioni ci sembra un controsenso. Piuttosto bisogna procedere su questa strada anche alla luce della diminuzione dei prezzi che non si sarebbe altrimenti mai avuta, soprattutto all’interno delle farmacie, e considerare in modo unitario i temi dell’accesso, della qualità e del costo dei farmaci, intervenendo anche sul canale della distribuzione”.

    E proprio sull’abbassamento dei prezzi si dovrà puntare, atteso che da quando esiste la liberalizzazione proprio i prezzi dei prodotti farmaceutici ammessi alla liberalizzazione si sono abbassati.

    Anzi, secondo quanto affermano all’Associazione dei Consumatori, proprio facendo leva sulla coscienza di quei cittadini che hanno verificato con mano l’importanza della liberalizzazione anche nei farmaci, si dovrà continuare sulla strada fino adesso perseguita.

    280

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Farmaci
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI