Farmaci: regaliamone uno a San Valentino

Per aderirvi è sufficiente acquistare un farmaco da banco su indicazione del farmacista e donarlo a chi viva al di sotto della soglia di povertà

da , il

    donare un farmaco

    Torna nella sua tredicesima edizione, l’iniziativa che a San Valentino promuove la donazione di un farmaco per quelle persone ne hanno davvero bisogno; un’iniziativa condivisa con le Farmacie e con il Banco Farmaceutico che coinvolge 1.200 Comuni in Italia e 3.000 farmacie, ovvero un numero cospicuo di punti vendita tale da dare a tutti coloro che volessero partecipare all’iniziativa, la possibilità per farlo. Ricordando che il gesto oltre che di altruismo è anche segno di civiltà.

    Il progetto avrà luogo sabato 13 febbraio, anche se il giorno di San Valentino è, come si sa, il 14 febbraio, ma non era possibile sfruttare tale giornata visto il giorno festivo, in tale data sarà possibile aderire all’iniziativa in quelle farmacie che espongono ben visibile la locandina “ Dona un farmaco a chi ne ha bisogno “, ben riconoscibile anche per via del volto noto dei due testimonial che pubblicizzano l’idea.

    Per aderirvi è sufficiente acquistare un farmaco da banco su indicazione del farmacista e donarlo a chi viva al di sotto della soglia di povertà. All’interno delle farmacie saranno comunque presenti volontari, in Italia ne sono stati previsti ben diecimila, che vi indicheranno i farmaci maggiormente richiesti dai bisognosi.

    L’iniziativa è andata bene nelle passate edizioni, si pensi ai quasi due milioni di medicinali che nei nove anni passati è stato possibile dispensare ai bisognosi; insomma, a San Valentino spesso non sappiamo cosa regalare e se non lo abbiamo fatto negli anni passati, , quest’anno, decidiamo di regalare Salute.

    L’iniziativa è stata promossa anche col contributo del Ministero della Salute.