Farmaci: parliamone insieme

Farmaci: parliamone insieme

Nella giornata di oggi parliamo di farmaci e di medicinali: che cosa e' un farmaco, che cosa contiene e come si compra, vediamolo insieme

da in Estetica e Trattamenti, Farmaci
Ultimo aggiornamento:

    Medicinale

    Oggi su Tanta salute parliamo di farmaci, per dire ai nostri lettori che cosa si puo’ definire farmaco e che cosa invece non puo’ essere definito cosi’. Chiaro che molto gia’ sapranno che cosa e’ un farmaco, ma dire le cose piu’ volte non puo’ fare male, puo’ fare solo che bene. Repetita juvant.

    Il farmaco in genere e’ una sostanza o un insieme di sostanze che possono modificare le funzioni dell’organismo. Il farmaco e’ definito cosi’ perche’ se ne fa un uso curativo, prescritto da un medico o da uno specialista serve per alleviare un dolore, far guarire, fare superare uno stato di malattia.

    I medicinali hanno delle componenti con dei nomi specifici che sono: principi attivi e eccipienti. Il principio attivo e’ la sostanza che cura, e che e’ presente in ugual misura nel generico e nel brevettato; l’eccipiente invece e’ una sostanza a se’ che non serve per guarire da nulla.

    Pero’ l’eccipiente serve per conservare il farmaco, per fare in modo che non subisca agressioni esterne e per fare in modo che il suo lavoro sia sempre quantificabile con la stessa misura. Sono eccipienti anche i coloranti e gli edulcoranti.

    I farmaci si dividono in classi, secondo una divisione predisposta dal Sistema Sanitario Nazionale: possono essere divisioni in classi A o A-H. La classe A e’ quella dei farmaci essenziali, mentre la classe A-H e’ quella dei farmaci di uso ospedaliero.

    La classe C invece e’ la categoria di medicinali che non possono essere soggetti a sgravi o a sconti, interamente a carico del cittadino, alcuni si vendono solo con ricetta mentre altri sono farmaci da banco. Alcuni farmaci da banco in caso di patologie croniche speciali possono essere deviati dalla categoria C alla categoria A se il medico specifica il motivo della cura.

    In questo caso si tratta di una esenzione ticket straordinaria, mentre in genere dal 2001 in Italia per certe categorie di prodotti sanitari si paga il ticket, fisso o variabile a seconda della Regione.

    Foto da Flickr

    414

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Estetica e TrattamentiFarmaci
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI