Farmaci generici equivalenti: normativa, definizione ed elenco di quelli più utili

Farmaci generici equivalenti: normativa, definizione ed elenco di quelli più utili

I farmaci generici sono meglio detti equivalenti

da in Farmaci, Farmaci-banco
Ultimo aggiornamento:

    farmaci generici equivalenti elenco principi

    I farmaci generici equivalenti trovano ormai un largo impiego nella cura di varie patologie, consentendo ai pazienti e ai medici di scegliere in base alle esigenze personali del soggetto. Ma non tutti tendono ad utilizzarli, perché, specialmente da parte della gente comune, spesso si manifesta una certa diffidenza, che deriva più che altro da una mancanza di informazioni in merito ai principi attivi usati. In realtà non ci sarebbe nulla da temere, perché esistono importanti garanzie, che assicurano come la loro composizione sia precisa e indiscutibile, per niente differente rispetto a quella dei medicinali tradizionali. Prima della messa in commercio, vengono effettuati dei test specifici, che assicurano la loro efficacia terapeutica.

    Farmaci generici: definizione e normativa

    I farmaci generici sono dei medicinali che possono essere definiti uguali ad altri di marca, il cui brevetto è scaduto. La formulazione, la composizione e il principio attivo sono gli stessi. Spesso molti non si fidano, perché ritengono che si tratti di farmaci simili per la stessa malattia. Per questo motivo si è preferito nel tempo adottare un’altra definizione: medicinali equivalenti.

    Si tratta di prodotti che vengono registrati e commercializzati con un nome comune internazionale, il quale fa riferimento al principio attivo e al nome del produttore. E’ essenziale, secondo la normativa, che abbiano un prezzo inferiore di almeno il 20% rispetto a quello del brand.

    Le leggi italiane vogliono incentivare la scambiabilità tra il prodotto di marca e l’equivalente. Se nella prescrizione non viene effettuata la specificazione del nome del titolare, il farmacista può consegnare al paziente un generico corrispondente.

    Tra l’altro sono proprio queste le medicine che vengono rimborsate ai farmacisti convenzionati con il Sistema Sanitario Regionale. Naturalmente perché avvenga la sostituzione, il farmacista deve informare l’assistito.

    Farmaci generici: funzionano o non funzionano?

    I farmaci generici funzionano? E’ una domanda lecita, anche perché, se la composizione e i principi attivi sono gli stessi di quelli di marca, possono cambiare gli eccipienti. In ogni caso questi ultimi non dovrebbero avere influenza sull’efficacia terapeutica, ma, sarà anche per una questione di condizionamento psicologico, c’è chi mostra delle perplessità. Comunque non dobbiamo dimenticare che è la stessa Agenzia Italiana del Farmaco a garantire l’equivalenza tra farmaci generici e marchi commerciali: ci sono requisiti ben precisi che vengono presi in considerazione.

    Fra questi c’è la bioequivalenza. In sostanza, per mezzo di test, non solo si verifica la presenza e la concentrazione dello stesso principio attivo, ma ci si assicura anche per ciò che è relativo alla sua biodisponibilità: quanto ne rimane nel sangue, dopo essere passato attraverso il fegato e in grado di mettere in atto la funzione, per la quale è stato assunto.

    Tra l’altro questa verifica viene effettuata, utilizzando la formula intera, che comprende anche gli eccipienti, in modo da avere la sicurezza che l’effetto farmacologico ottenuto non differisca da quello svolto dal medicinale sottoposto al brand.

    I farmaci equivalenti quindi funzionano come i tradizionali e proprio per questo dispongono dell’Autorizzazione all’Immissione in Commercio.
    Farmaci generici: principi attivi degli antiallergici e dei farmaci contro il mal di gola

    farmaci generici antiallergici mal di gola

    Il principio attivo impiegato dai farmaci antiallergici è la cetirizina, usata per trattare le riniti allergiche, le eruzioni allergiche che interessano la pelle, il prurito e le punture d’insetto. Per curare il mal di gola invece si fa ricorso al flurbiprofene, utile per curare le infiammazioni e le irritazioni della bocca e della gola. Indispensabile quindi anche in caso di faringiti e gengiviti.

    Farmaci generici: principi attivi contro strati febbrili e dolorosi

    farmaci generici stati febbrili dolorosi

    Proprio in questo periodo dell’anno in cui si corre il rischio di contrarre l’influenza, i farmaci generici possono rivelarsi importanti per contrastare l’influenza. I più conosciuti principi attivi che vengono utilizzati contro gli stati febbrili e dolorosi sono: l’acido acetilsalicilico in unione alla vitamina C, il paracetamolo e il paracetamolo insieme alla vitamina C. Queste sostanze sono adatte a combattere la febbre e il dolore derivato dal mal di testa, dalle nevralgie o dal mal di denti.

    Farmaci generici: principi attivi per il trattamento delle malattie a carico dell’apparato respiratorio

    farmaci generici malattie apparato respiratorio

    Fra i farmaci generici usati per il trattamento delle malattie che interessano l’apparato respiratorio possiamo ricordare quelli che ricorrono all’acetilcisteina, utile per combattere la tosse grassa e le bronchiti acute e croniche. In particolare per la tosse trovano largo impiego l’ambroxolo, la bromexina e la carbocisteina come trattamento coadiuvante delle patologie broncopolmonari. In ogni caso bisogna fare attenzione a non abusare degli sciroppi per la tosse dei bambini.

    Farmaci generici: principi attivi per le patologie dell’apparato gastrointestinale

    farmaci generici patologie apparato gastrointestinale

    I farmaci generici per le patologie dell’apparato gastrointestinale usano diversi principi attivi utili a seconda del genere di malattia trattata. In particolare molto comuni sono il lansoprazolo e l’omeprazolo. Entrambi si usano per trattare l’ulcera gastrica e duodenale, per la prevenzione dell’ulcera che potrebbe essere causata dalla somministrazione degli antinfiammatori non steroidei, per combattere gli effetti del reflusso gastroesofageo e della dispepsia determinata dall’acidità di stomaco per curarla facilmente.

    1117

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FarmaciFarmaci-banco
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI