NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Extrasistole: cura con farmaci antiaritmici

Extrasistole: cura con farmaci antiaritmici

Le extrasistoli si curano con il ricorso ai farmaci antiaritmici

da in Aritmia cardiaca, Cuore, Malattie, News Salute, Primo Piano, Extrasistole, Frequenza cardiaca
Ultimo aggiornamento:

    extrasistole cura farmaci antiaritmici

    In genere per l’extrasistole si ricorre ad una cura con farmaci antiaritmici. Le principali sostanze chimiche utilizzate in questo senso sono la chinidina, la procainamide e l’amiodarone. Non sempre comunque è necessario ricorrere a questo tipo di terapia. Deve essere il medico valutare ogni singolo caso e a prendere la decisione giusta in proposito.

    I farmaci antiaritmici hanno la funzione di normalizzare le anomalie che possono essere riscontrate nel battito cardiaco, visto che essi agiscono a vari livelli nel processo che nel nostro organismo porta alla formazione e alla conduzione del ritmo cardiaco. Per decidere se ricorrere all’uso di questi medicinali, si deve considerare cosa sono le extrasistoli, perché si presentano e come si curano.

    Ci sono anche casi più gravi di extrasistoli e in questo caso si dovrebbe ricorrere ad un intervento chirurgico specifico che serve ad impiantare uno stimolatore cardiaco, in grado di provvedere a regolare il ritmo del cuore.

    In ogni caso si deve specificare che interventi chirurgici di questo tipo sono piuttosto rari per ciò che concerne le extrasistoli.

    La salute del cuore si deve avvalere anche di precauzioni in vista del caldo e in generale di una valida azione di prevenzione nei confronti dei possibili disturbi che possono insorgere. Nel caso specifico delle extrasistoli non sempre è necessario assumere dei farmaci antiaritmici.

    Infatti spesso queste irregolarità del battito cardiaco sono determinate dall’ansia e da un’eccessiva tensione emotiva. In casi come questi di solito si utilizzano degli ansiolitici o basta una semplice rassicurazione da parte del medico, per tenere sotto controllo il battito cardiaco.

    361

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Aritmia cardiacaCuoreMalattieNews SalutePrimo PianoExtrasistoleFrequenza cardiaca
    PIÙ POPOLARI