Ecstasy: anche solo una pasticca per la morte

Le droghe, specie le pasticche, anche se assunte una sola volta, possono uccidere e rendere invalidi per sempre

da , il

    Mendicare

    Periodicamente il problema si fa sentire, specie in questi periodi estivi, in cui le feste e le occasioni per passare del tempo in liberta’ sono davvero tante, delle piu’ varie, con la possibilita’ di scegliere tra quello che puo’ divertire di piu’ o quello che puo’ servire per rilassarsi: si tratta dei rave.

    Non solo rave, in realta’, quelle serate con musica ad altissimo volume e tanta, tanta, tanta gente che balla e che si diverte a fare festa all’aperto, sotto il cielo stellato, come una volta facevano gli Hyppies.

    Eppure qualcosa viene a creare una brutta nuvola nera su questo mondo che magico, potrebbe esserlo davvero: si tratta della droga, e in particolare dell’Ecstasy.

    Basta anche solo una pasticca per morire, specie se si e’ giovani e magari non troppo forti, e basta sempre una sola pasticca per bruciarsi il cervello, anche se si e’ forti e avezzi agli stress e alla vita.

    La malattia che si svilupppa con la pasticchetta e’ simile all’Alzheimer e ha andamento progressivo, ma che parte dall’assunzione della droga.

    I numeri dei giovani drogati e’ sempre troppo alto: la riduzione, grazie al duro impegno, e’ del 30% tra i ragazzi con eta’ che va dai di 15-19 anni in quattro anni.

    Le proporzioni del fenomeno: basti pensare che nel solo 2005 sono state sequestrate 16,3 milioni di pastiglie di Ecstasy in Europa, con una media annua di sequestri di circa 20 milioni di pastiglie dal 2001 al 2004.

    Le pasticche, inoltre, sono assunte insieme ad altre sostanze, come gli alcolici, i medicinali, le altre droghe, etc.. per questo anche solo una pasticca puo’ bruciare un giovane e renderlo per sempre un invalido.

    FOTO