Estetica: un bel seno anche dopo l’allattamento

Estetica: un bel seno anche dopo l’allattamento

L'allattamento può danneggiare l'estetica del seno? Probabilmente sì, ma non bisogna rinunciare ad allattare al seno il proprio bambino: la medicina estetica propone soluzioni non chirurgiche per ritrovare una florida scollatura

da in Allattamento, Benessere, Estetica e Trattamenti, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    Un bel seno anche dopo l’allattamento

    Abbiamo già avuto modo di dirlo più volte: l’allattamento al seno è un’occasione imperdibile per la mamma e il bambino, per sviluppare un contatto speciale, oltre che un modo per nutrire il neonato con l’alimento ideale. Eppure ci sono donne che, pur potendo di fatto allattare il proprio figlio, scelgono di non farlo perché temono le conseguenze estetiche sul décolleté.

    Secondo un’indagine condotta da Datanalysis su 1000 donne tra i 18 e i 40 anni, il 66,3% delle donne teme che l’allattamento possa rovinare l’estetica e che renda spesso necessario un intervento chirurgico (32,2% circa). Ma l’80,7% delle intervistate ha rinunciato a interventi per far ritornare il proprio seno quello di una volta, soprattutto per la paura del bisturi (56,7%) o di possibili complicanze (24,3%), ma anche per mancanza di tempo (10,8%).

    Per sensibilizzare le donne all’allattamento al seno e fornire loro le informazioni su come far tornare florido il décolleté senza la chirurgia, è in corso una campagna itinerante su tutto il territorio nazionale: “Cuore di mamma, corpo di donna“. Sul portale omonimo si possono trovare indirizzi e recapiti dei medici specialisti che hanno aderito all’iniziativa e le risposte a molte delle domande che ogni donna si pone dopo aver allattato al seno il proprio bambino.

    Come tecnica non chirurgica per restituire bellezza al seno in poco tempo, gli esperti suggeriscono il ricorso a iniezioni di acido ialuronico macromolecolare, un trattamento veloce, che riempie e rimodella un seno svuotato, ridonando parte del volume perso, in tempi rapidi.

    Chiaramente, è sempre importante rivolgersi a validi specialisti di chirurgia e medicina estetica, perché come ogni trattamento, anche l’acido ialuronico macromolecolare ha le proprie controindicazioni: “Non è adeguato nei casi di grave lassità o cedimento molto importante dei tessuti, per chi desidera un risultato definito o stabile nel tempo (l’acido ialuronico si riassorbe progressivamente) e, soprattutto, non deve essere effettuato prima dei sei mesi dalla fine dell’allattamento” sottolinea il professor Massimiliano Brambilla, specialista in chirurgia plastica del IRCCS Policlinico Mangiagalli di Milano.

    Immagine tratta da: Blog.panorama.it

    415

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AllattamentoBenessereEstetica e TrattamentiSalute Donna
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI