Estate: farmacia da viaggio, attenzione alla conservazione

Per evitare che i farmaci, per una scorretta conservazione, si alterino, con conseguenze rischiose per la salute, ecco qualche suggerimento degli esperti

da , il

    farmaci in viaggio, regole per la conservazione

    Tutto pronto per la partenza, le vacanze estive sono finalmente alle porte e nei bagagli dei viaggiatori più previdenti non mancano mai alcuni farmaci, pillole, sciroppi & co., ma per evitare rischi, legati all’utilizzo e alla conservazione scorrette della “farmacia da viaggio”, meglio seguire alcuni consigli.

    Ecco alcuni preziosi suggerimenti della Asl 4 di Terni, che ha promosso una campagna di sensibilizzazione per promuovere una corretta conservazione del farmaco ed evitare rischi. Ogni farmaco, per essere efficace, deve essere utilizzato all’interno della data di scadenza e deve essere ben conservato.

    Un medicinale è ‘correttamente conservato’ se non è stato esposto a fonti di calore, a temperature elevate, alla luce solare, all’umidità eccessiva e se sono state rispettate eventuali condizioni di temperatura indicata.

    Quando si è in viaggio, non lasciare i farmaci all’interno dell’auto per molto tempo e, in aereo riporre i farmaci nel bagaglio a mano perché le stive degli aerei non sono termoregolate.