Estate: consigli utili per le vacanze con Fido

Estate: consigli utili per le vacanze con Fido

Quando il viaggio è con l’amico a quattro zampe, per assicurare il massimo del comfort e della sicurezza, è indispensabile seguire alcune preziosi consigli

da in Benessere, Benessere animali, In Evidenza, Prevenzione, Sanità, Viaggi
Ultimo aggiornamento:

    animali vacanza consigli utili

    Vacanzieri di tutta Italia alle prese con viaggi e soggiorni in località di villeggiatura, ma quando la trasferta non è solo “umana”, ma comprende anche i teneri amici a quattro zampe, felini, cani & co., come ci si dovrebbe comportare? Ecco alcuni consigli utili, per vacanze perfette con pet al seguito, diffuse nei giorni scorsi durante la presentazione dei nuovi Fido Park, aree dedicate agli animali sulla rete Autogrill italiana.

    Regole d’oro durante il viaggio, ma non solo, anche prima della partenza, meglio non dimenticare alcune mosse fondamentali, come la visita dal veterinario, almeno due settimane prima della vacanza, per verificare che sia in buona salute e correre, eventualmente, ai ripari. Il libretto sanitario degli animali domestici, da mettere sempre in valigia, è un altro aspetto da non sottovalutare: è necessario controllare che il piano vaccinale del vostro amico sia in regola. Prima avventurarsi in lidi sconosciuti, è fondamentale verificare che la medaglietta identificativa sia in regola e che contenga un numero di telefono scritto in modo chiaro e leggibile.

    Se i viaggi sono oltre confine, anche l’amico a quattro zampe ha bisogno di un documento identificativo, il passaporto europeo, obbligatorio per gli spostamenti nell’Unione europea. L’auto e gli altri mezzi di trasporto potrebbero creare al pet qualche disturbo digestivo: per scongiurare ogni rischio, meglio assicurarsi che abbia mangiato almeno da 8 ore.

    Quando a bordo c’è un cane o un gatto, non dovrebbero mai mancare acqua, cibo e le relative ciotole, soprattutto se la trasferta è lunga e impegnativa, mentre, se il mezzo di trasporto prescelto viaggia su rotaia, meglio scegliere gli scomparti del treno non troppo affollati, che rischiano di innervosire e destabilizzare l’amico a quattro zampe.

    343

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereBenessere animaliIn EvidenzaPrevenzioneSanitàViaggi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI