NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Estate: consigli per proteggersi dai raggi solari

Estate: consigli per proteggersi dai raggi solari

Il sole, preso a piccole dosi e nei momenti opportuni, porta delle belle sensazioni di rilassamento, e rende piu' forti le ossa grazie alla sintesi della Vitamina D, che rende piu' forte anche la pelle stessa, combattendo eczemi, psoriasi e anche acne

da in Abbronzatura, Creme solari, Malattie, News Salute, Pelle, Sole, Protezione solare
Ultimo aggiornamento:

    Mare

    Mare


    Con l’arrivo del sole e della bella stagione
    , grazie al caldo, al sole e alle giornate piu’ lunghe, la tentazione di uscire di casa e fermarsi a prendere il sole e’ alta, e capita che la voglia di stare al sole superi la coscienza, per cui si puo’ rimanere anche un giorno intero sotto il sole senza pensare a proteggersi, portandone poi le conseguenze addosso, nei giorni successivi. Quando l’incoscienza diventa una pratica quotidiana, pero’, i problemi si quadruplicano e il rischio aumenta considerevolmente.

    Il sole, preso a piccole dosi e nei momenti opportuni, porta delle belle sensazioni di rilassamento, e rende piu’ forti le ossa grazie alla sintesi della Vitamina D, che rende piu’ forte anche la pelle stessa, combattendo eczemi, psoriasi e anche acne. Il sole e’ meno pericoloso nei soggetti che restano spesso all’aria aperta o che hanno una pelle di colorito piu’ scuro, mentre per chi ha la pelle piu’ chiara i problemi possono essere sia di tipo acuto, come le scottaure e le dermatiti, come di tipo cronico, ad esempio l’invecchiamento prematuro della pelle e i tumori solari.

    Per combattere lo sviluppo dei tumori della pelle e’ importante fare in modo che gia’ a partire dai primi anni di vita, tra i 5 e i 18 anni circa, i bambini stiano attenti a come prendono il sole, per non sviluppare il melanoma in eta’ adulta.

    Le regole per stare al sole sono poche e semplici: prima di tutto e’ bene sapere a che fototipo si appartiene, se la pelle e’ piu’ o meno fragile, se ci sono particolari problemi legati alla melanina e allo sviluppo dei nei, etc.. dopo di che si devono seguire delle regole di base che sono uguali per tutti.


    Prima regola e’ quella di esporsi gradualmente ai aggi solari,
    per evitare che gli UVA e gli UVB possano danneggiare la nostra pelle e anche i nostri occhi; e’ necessario usare una protezione solare adeguata, per garantire alla pelle il massimo grado di protezione sia all’asciutto che eventualmente in acqua; evitare le scottature vuol dire evitare l’esposizione alle radiazioni solari nelle ore tra le 12 e le 17; per sdraiarsi al sole si deve scegliere un occhiale che permetta di guardare il cielo senza rovinare la retina, per cui serve un occhiale con i filtri solari; se si manifesta un episodio di intolleranza al sole, astenersi dall’abbronzatura, almeno per il periodo di crisi epidermica acuta; infine, molto importante, non bisogna mai esporre i bambini di eta’ inferiore a un anno alla luce solare e proteggere i bambini tra 1 e 3 anni dall’esposizione al sole durante le ore non consigliate, proteggendoli con creme a schermo totale.

    Seguendo questi semplici e pratici consigli, il sole, vi fara’ solo bene, e per l’arrivo dell’estate il vostro colorito sara’ gia’ sufficientemente bronzeo per poter entrare nella classifica dei “bellissimi” da spiaggia e da montagna.

    556

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbbronzaturaCreme solariMalattieNews SalutePelleSoleProtezione solare
    PIÙ POPOLARI