Escherichia coli, sintomi evitabili scegliendo la carne fresca

Escherichia coli, sintomi evitabili scegliendo la carne fresca

Gli esperti raccomandano di scegliere la carne fresca, in modo da evitare i rischi legati al contagio da batterio killer

da in Alimentazione, Batteri, Carne, Infezioni, Malattie, Sicurezza alimentare
Ultimo aggiornamento:

    escherichia coli sintomi carne fresca

    Escherichia coli? I sintomi sono evitabili, se scegliamo la carne fresca. A intervenire sulla questione è stata la Coldiretti Veneto, che ha raccomandato ai consumatori di scegliere la carne fresca piuttosto che ricorrere ai preparati a base di carne. Magari di solito abbiamo la possibilità di leggere sull’etichetta la provenienza della carne. Ma non basta.

    Non si deve infatti dimenticare che nel caso dei preparati a base di carne, che prevedono l’aggiunta di spezie e di altri condimenti, ci troviamo di fronte ad una manipolazione del prodotto alimentare, che non rende l’etichetta una vera e propria garanzia della provenienza del cibo stesso. A proposito del batterio killer in Italia, gli esperti affermano che la nostra carne è all’insegna della sicurezza alimentare.

    Inoltre non bisogna dimenticare che per quanto riguarda il batterio killer non ci dovrebbe essere nessun rischio in Italia.

    In ogni caso la prudenza è sempre d’obbligo, visto che il batterio killer potrebbe essere di origine animale. La produzione nostrana di carne è molto significativa, ma, nonostante questo, non bisogna dimenticare che la carne è uno dei cinque prodotti maggiormente importati dall’estero. Il discorso vale in particolare per la carne bovina.

    Per andare sul sicuro è meglio prestare attenzione ai prodotti confezionati e preparati, in modo da evitare rischi che possono mettere in pericolo la nostra salute. Non è certo il caso di cadere in allarmismi inutili, ma stare attenti può essere importante. Infatti solo in questo modo si può attuare una giusta opera di prevenzione in relazione al contagio da batterio killer.

    331

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBatteriCarneInfezioniMalattieSicurezza alimentare
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI