Erbe officinali: Mukuna pruriens

Erbe officinali: Mukuna pruriens

La Mukuna Pruriens è conosciuta con il nome di Kawach, serve per stimolare il sistema nervoso, ha l'effetto simile alla dopamina, seppur usata nei paesi tropicali in europa la sua vendita è controllata a causa degli effetti collaterali

da in Benessere, Erbe Officinali, Medicine non Convenzionali, Morbo di Parkinson, impotenza, sistema-nervoso-centrale
Ultimo aggiornamento:

    Kawach

    Conosciuta come Kawach, la pianta denominata Mukuna Pruriens appartiene alla famiglia delle Favacee. Della pianta sono usate le foglie, i fiori, i semi e le radici. La pianta è un arbusto rampicante annuale che cresce nel Sud dell’Asia, del Sud America e dell’Africa.


    Chiamata puriens
    per le sue proprietà urticanti, le setole che si formano sui baccelli dei semi sono ricche di un liquido che causa prurito, era usata in passato come prodotto per la virilità. Attualmente la vendita di questo prodotto non è stata liberalizzata, per via dei suoi effetti collaterali, commerciabile in passato, era usata per frenare malattie come il Parkinson e i tremori.

    Va detto che la Mukuna Pruriens ha effetti che sono simili a quelli della dopamina. Il Morbo di Parkinson si presenta infatti con carenza di dopamina in alcune parti della muscolatura striata, che causano movimenti involontari, tremori e fremiti involontari muscolari. Insieme ai tremori si presenta nel Parkinson la debolezza di alcuni muscoli, improvvisa, che si accompagna anche questa al tremore della parte in causa.

    La pianta era usata nella medicina tradizionale per migliorare le prestazioni muscolari degli anziani e per contrastare l’avanzamento della senilità, anche se attualmente non può essere più usata e venduta sotto questa forma.

    Per un uso terapeutico consultare il medico curante e in caso di manifestazione di effetti collaterali sospendere immediatamente la somministrazione.

    Nella medicina Ayurvedica la pianta è usata per stimolare la libido sessuale e per incrementare la produzione di liquido spermatico, il suo effetto è attivo anche sulla donna, per la quale aumenta il desiderio sessuale e la capacità riproduttiva.

    La pianta in India è usata per calmare il sistema nervoso centrale, per ammorbidire lo stato di nervosismo e aggressività e per curare le sintomatologie legate all’invecchiamento e alla senilità. Disponibile in vendita in India, Africa e Caraibi.

    Alcune informazioni sono tratte dall’enciclopedia erboristica In Erboristeria.

    436

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereErbe OfficinaliMedicine non ConvenzionaliMorbo di Parkinsonimpotenzasistema-nervoso-centrale
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI