Epatite: torna il virus Delta in Italia

Epatite: torna il virus Delta in Italia

È un virus che da solo non riesce ad infettare l'uomo; si trasmette insieme al virus B e solo in tal modo può dare una infezione

da in Cirrosi Epatica, Epatite, Fegato, Malattie, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Policlinico Vaccini Adolescenti

    La notizia arriva direttamente dal Policlinico di Milano, che nel bollettino emesso nella giornata di ieri parla ancora una volta della Epatite D, definita in sigla HDV. L’epatite non spesso fa parlare di sè, ma correlatamente di volta in volta a episodi specifici. Questo tipo di epatite è uno dei più insidiosi e il suo debellamento quasi completo in Italia è una delle conquiste del progresso e della prevenzione in fatto di salute.

    Il virus nella forma espressa colpisce prevalentamente i pazienti che sono portatori del ceppo B. Questo è uno dei primi risultati resi noti ieri, da uno studio condotto dalla Dott.ssa Raffaella Romeo, con l’equipe dei ricercatori del Policlinico di Milano, studio accreditato dalla voce autorevole del Journal of Gastroenterology.

    Le punte registrate di pazienti affetti nonostante i vaccini obbligatori contro la malattia, che sono effettuati in età di adolescenza a tutti i giovani d’Italia sono principalmente dovuti ai flussi migratori.

    Si parla della diffusione di una variante Delta, nonostante la profilassi sia conosiuta: aghi e siringhe monouso, guanti, igiene, che aveva permesso di abbattere le soglie del contagio in maniera significativa. Nel bacino del Mediterraneo e nell’Europa dell’Est l’epatite rimane causa di morbilità.

    Lo studio ha dimostrato che i pazienti hanno una incidenza di cirrosi epatica del 4% dei casi all’anno e di carcinoma nel 3% dei casi.

    La conferma che il decorso lento della malattia ha significativi rischi di cirrosi e carcinoma, specialmente nei pazienti affetti dalla tipologia Delta, condividendo le modalità di trasmissione dell’epatite B.

    346

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cirrosi EpaticaEpatiteFegatoMalattieSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI