Emorroidi sanguinanti: rimedi immediati per la fase acuta

Emorroidi sanguinanti: rimedi immediati per la fase acuta

I rimedi per le emorroidi sanguinanti consistono nell’uso di farmaci a base di anestetici locali e cortisone e in pratiche immediate, come gli impacchi di ghiaccio

da in Emorroidi, Vasi sanguigni
Ultimo aggiornamento:

    emorroidi sanguinanti rimedi immediati fase acuta

    Per le emorroidi sanguinanti quali rimedi immediati per la fase acuta? I sintomi sono tipici, rappresentati soprattutto dal dolore e dal gocciolamento che fa molta paura. Cosa fare? Se in termini di prevenzione un ruolo molto importante è svolto dall’alimentazione, evitando i cibi che possono favorire la stitichezza, sul momento, per porre fine al sanguinamento improvviso, possiamo ricorrere a dei farmaci o a dei consigli pratici. Vediamo nello specifico in che cosa consiste la cura e quali soluzioni possiamo adottare nell’immediatezza.

    I farmaci

    Ci sono vari farmaci per le emorroidi sanguinanti, quelli ad uso topico e quelli che vanno ingeriti oralmente. L’obiettivo di tutti questi medicinali è quello di diminuire gli effetti fastidiosissimi provocati dalla fase acuta dell’infiammazione delle emorroidi. Ci sono delle pomate e delle creme, che si possono applicare localmente. Generalmente il medico prescrive l’uso di un cortisone in associazione con un anestetico locale. Si possono poi aggiungere anche delle altre sostanze, soprattutto con lo scopo di disinfettare.

    Questi farmaci vanno usati per periodi limitati di tempo, però si dovrebbe avere cura di non utilizzarli in gravidanza. Comunque bisogna tenere conto dei possibili effetti collaterali, rappresentati soprattutto dalle reazioni allergiche. Lo stesso cortisone, che dovrebbe eliminare l’infiammazione, potrebbe ritardare anche la cicatrizzazione.

    Ad uso orale ci sono compresse o bustine, che hanno un’azione protettrice nei confronti dei capillari.

    I rimedi pratici

    I rimedi pratici per le emorroidi sanguinanti possono essere rappresentati dagli impacchi di ghiaccio, da applicare sulla parte da curare. E’ un’ottima terapia, perché il freddo riesce ad aiutare la coagulazione del sangue e quindi ad arrestarne la perdita. Con i vantaggi rappresentati dalla borsa del ghiaccio e dai benefici del freddo si può ottenere un sollievo immediato. Per rimediare al problema, c’è anche chi consiglia di fare un bagno caldo. Bisogna immergersi nell’acqua, in modo tale che venga completamente ricoperta la zona rettale.

    Si potrebbe utilizzare anche una bevanda particolare, realizzata con le bucce di limone bollite in acqua calda. Bisognerebbe bere il tutto almeno una volta al giorno e fare affidamento sulla capacità che il limone avrebbe di rafforzare i vasi sanguigni. Ci sono anche rimedi omeopatici da non sottovalutare. Tra le piante più consigliate in questo senso c’è l’aloe, che fornisce una specie di protezione sul retto e si può usare anche nel caso del sanguinamento.

    495

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EmorroidiVasi sanguigni
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI