Emiparesi: cos’è, cause e cura

Emiparesi: cos’è, cause e cura
da in Sistema nervoso
Ultimo aggiornamento:

    Medico visita

    Cos’è l’emiparesi? Si tratta di un disturbo che impedisce di muovere una parte del corpo, le cui cause possono essere diverse. Esiste una cura? Generalmente, si definisce “emiparesi” la condizione in cui vi è un’impossibilità di muovere una parte del corpo – la parte destra o la parte sinistra – per cui non si tratta di una paresi totale, ma parziale. Ma qual è la sintomatologia esatta legata all’emiparesi? Quali sono le sue cause? Qual è il trattamento da seguire per poter giungere alla guarigione? Scopriamo di più in merito.

    Cos’è l’emiparesi? L’emiparesi è – come anticipato prima – una condizione caratterizzata dall’impossibilità di muovere una determinata parte del corpo – a differenza dell’emiplegia, che comporta la perdita completa dell’attività motoria – che sia la parte destra o la parte sinistra: si tratta, infatti, di una paresi parziale e non totale, che può essere considerata reversibile, a seconda delle cause che l’hanno provocata.

    I sintomi dell’emiparesi sono la perdita parziale dell’attività motoria volontaria di metà del corpo, il segno di Babinski e l’afasia, ovvero una patologia che consiste nella perdita della capacità di articolare e comprendere il linguaggio.

    Le cause dell’emiparesi sono spesso imputabili all’ictus o, comunque, a danni al sistema nervoso, oltre a emorragie cerebrali, trauma cranico, tumori al cervello – ad esempio, meningioma e glioblastoma – lesioni della via piramidale, ipoglicemia, trombosi del seno venoso cerebrale, encefalomielite acuta disseminata, aneurisma cerebrale – di cui è importante riconoscere i sintomi - aterosclerosi – che può avere diverse cause - ischemia cerebrale, mielite, sclerosi multipla e sindrome da decompressione.

    Generalmente, si tratta, comunque, di cause legate a danni al sistema nervoso di natura vascolare.

    Alla comparsa di sintomi e segni, è necessario contattare il medico che – tramite una serie di analisi ed esami – stabilirà la corretta diagnosi e la terapia più adatta da seguire in base al caso specifico.

    Quali sono i rimedi contro l’emiparesi? La cura per l’emiparesi dipende dalla causa scatenante: il trattamento dovrà, infatti, agire sulla lesione che l’ha provocata. Oltre a ciò, sarà necessario intraprendere anche un percorso terapeutico per la riabilitazione e la rieducazione motoria.

    Infine, la prognosi dell’emiparesi è abbastanza buona: si tratta, infatti, di un disturbo curabile in molti casi, ma ciò dipenderà dalla causa scatenante, dalla tempestività di intervento e dalla gravità della situazione.

    534

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Sistema nervoso
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI