Eiaculazione precoce: tutti i consigli per lei sul web

L'eiaculazione precoce è un problema di lui, ma che ha riflessi negativi anche su di lei, sulla vita intima e di coppia: la donna ha un ruolo cruciale nella soluzione del problema

da , il

    Il ruolo della donna contro l'eiaculazione precoce

    Quando il problema maschile è di quelli imbarazzanti, che rischia di compromettere la vita sessuale e si chiama eiaculazione precoce, la soluzione, assicurano gli esperti è donna e, passa anche per internet. Infatti, il ruolo della partner, in questo disturbo, è davvero cruciale: solo lei può convincere l’uomo a consultare uno specialista per cercare la soluzione migliore.

    Problema tutto maschile, ma il tocco femminile è necessario: ecco quanto è emerso nel corso di un recente convegno, promosso dalla SIAMS, la Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità, durante il quale gli esperti hanno ribadito la centralità della donna nella risoluzione dell’eiaculazione precoce, che rischia di minare la vita di coppia.

    “Con questa giornata abbiamo voluto offrire un’occasione di aggiornamento e di approfondimento su diverse problematiche attinenti la sfera sessuale della donna. In particolare abbiamo sottolineato come nel caso dell’EP il ruolo chiave nel promuovere una soluzione è quello della donna proprio perché la sua sessualità è influenzata negativamente da quella del partner”, ricorda la Prof.ssa Rossella Nappi, ginecologa, endocrinologa, sessuologa e curatrice dell’evento.

    La donna protagonista, per aiutare il proprio compagno a combattere l’eiaculazione precoce e ritrovare una vita sessuale soddisfacente, al suo fianco scende in campo la rete web con una nuova iniziativa on line, “Lei e l’EP”, dedicata proprio a sostenere le donne in questo difficile compito. Una sezione dedicata alle donne, con un test per capire meglio la problematica e dieci regole per agire nel miglior modo possibile, consultabile sul sito www.eiaculazioneprecocestop.it, realizzato da SIA, Società Italiana di Andrologia, SIAMS e SIU, Società Italiana di Urologia.