Edera: proprietà terapeutiche, curative e cosmetiche

Edera: proprietà terapeutiche, curative e cosmetiche
da in Cure, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento: Martedì 30/06/2015 12:25

    Edera

    L’edera è una pianta dalle molte proprietà terapeutiche, curative e cosmetiche. Gli usi dell’Hedera Helix – nome scientifico di questa pianta rampicante – sono diversi e possono essere considerati dei rimedi naturali efficaci. Tra le proprietà benefiche dell’edera, possono essere citate quelle anticellulite, antinvecchiamento e quelle contro tosse, artriti e problemi di salute simili. L’edera è, dunque, un’ottima alleata per il nostro organismo. Siete curiosi di scoprire di più in merito? Ecco alcuni dei benefici che questa preziosa pianta offre.

    Tosse

    L’edera ha la capacità di eliminare le scorie accumulate con il tempo dall’organismo, aiutando nei casi di tosse, anche quando questa è notturna: è ottima, quindi, per liberare i bronchi dall’eccesso di catarro. L’edera contiene, però, delle sostanze tossiche chiamate “saponine” – per merito loro, è possibile l’attività espettorante – per cui occorre fare attenzione al dosaggio nei preparati artigianali ed evitarla durante gravidanza, allattamento e in casi di ulcere, gastriti e allergie.

    Reumatismi

    Non vi sono controindicazioni per l’utilizzo esterno di questa pianta: potete, quindi, preparare degli impacchi con le foglie dell’edera per poter beneficiare della loro azione, in caso di reumatismi, artriti, patologie nevralgiche e dolori di vario genere.

    Capelli

    Sciacquare i capelli con un infuso di edera permette di rafforzarli, giovando al cuoio capelluto. Utilizzate l’edera nei mesi invernali, per dare nuova forza e vigore alla chioma, preparando un impacco di decotto di edera da effettuare dopo lo shampoo.

    Cellulite

    La cellulite ha diverse cause e l’edera può essere utilizzata, anche in campo cosmetico, per combatterla e prevenirla: potete, infatti, fare degli impacchi, un bagno rilassante e dei massaggi sul corpo e per la pelle, in modo tale da renderla elastica e morbida. Anche in questo caso, non esagerate con le dosi, per via della sua funzione vasocostrittrice.

    Insufficienza venosa

    L’edera contrasta anche l’insufficienza venosa: le proprietà di questa pianta – dall’azione lenitiva – sono, infatti, in grado di ridurre i gonfiori e le vene varicose.

    Gonfiori

    Questa pianta offre, inoltre, un’azione disintossicante: preparate un impacco da fare agire sulle parti del corpo colpite da ritenzione idrica e gonfiori.

    Azione decongestionante

    Infine, l’edera svolge un’azione decongestionante, che aiuta la pelle appesantita da ristagni e tossine: i suoi principi attivi hanno, infatti, un’efficacia rivitalizzante che darà benessere al corpo.

    789

    LEGGI ANCHE