by

Eczema, dermatiti e allergie della pelle: come riconoscerle e curarle [FOTO]

    Uno dei capitoli più fastidiosi (e decisamente irritanti) del grande libro dei piccoli e grandi problemi di pelle è proprio quello che contempla i casi di allergie, dermatiti, eczemi ed orticarie. Questo tipo di disturbi, oltre ad essere problematici di per sè, sono spesso lesivi per quanto riguarda la vita sociale della persona colpita. Per questo è importante riconoscerli per intervenire.

    Dermatiti: questo termine indica quelle malattie infiammatorie della pelle che si manifestano in genere con arrossamenti, bruciori e talvolta con prurito e comparsa di vescicole. Possono dipendere da cause fisiche (eccesso di caldo e freddo), chimiche (farmaci, tinture per capelli, cosmetici) biologiche (abbondante sudorazione) o addirittura alimentari (dermatiti da intolleranza). In questi casi occorre una visita dermatologica per individuare la causa scatenante. Lo specialista consiglierà quindi la terapia farmacologica più adatta. Per quanto riguarda le cure naturali, sono molto consigliate le terapie a base acque termali.

    Eczema: è una malattia della pelle caratterizzata dalla comparsa di arrossamenti e vescicole che si rompono, lasciando uscire un siero attaccaticcio che forma antiestetiche crosticine. Le zone colpite sono soprattutto le pieghe delle articolazioni, il dorso delle mani e dei piedi e talora anche il viso. Anche in questo caso occorre una visita dermatologica che individui la cura farmacologica più adatta. Un eczema può infatti avere varie origini. Tra queste: diabete, iperuricemia, insufficienza epatica, allergia di tipo professionale o alta sensibilità a vernici, polveri e detersivi.

    Orticaria: è il modo con cui a volte la pelle reagisce alle allergie, alle irritazioni da contatto, allo stress ed alle emozioni. L’eruzione che ne deriva, in genere intensamente pruriginosa, dura al massimo un paio di giorn

    i. A provocarla possono essere varie cause, tra cui l’allergia ai farmaci o ad alcuni cibi, il contatto con alcuni tipi di piante (ortica in testa), punture di insetto o emozioni violente. In questi casi possono aiutare delle pomate ad uso locale. Se l’orticaria è frequente, il medico curante indicherà gli esami medici cui sottoporsi per scoprire la causa precisa.

    Per la prevenzione delle malattie della pelle, valgono come consigli generali:

    1) Acquistare sempre prodotti cosmetici e makeup in farmacia, scegliendoli rigorosamente ipoallergenici.

    2) Utilizzare sempre metodi dolci per la pulizia della pelle.

    3) Controllare l’alimentazione evitando cibi a rischio come fragole, pesche, arachidi e crostacei.

    4) Scegliere vestiti in fibra naturale, prediligendo seta, cotone e lino. No invece ai tessuti sintetici come viscosa e poliestere, che facilitano la sudorazione.

    SCRITTO DA Annarita Triarico PUBBLICATO IN AllergieDermatiteMalattiePelleeczemaorticaria Lunedì 19/11/2007