Durante la stagione invernale attenzione alle gastroenteriti da rotavirus

Durante la stagione invernale attenzione alle gastroenteriti da rotavirus

In questo periodo, con l’arrivo dei primi freddi è necessario fare attenzione a varie patologie, come le influenze, anche intestinali, e in particolar modo alla gastroenterite dovuta al rotavirus

da in Bambini, Influenza, Malattie, News Salute, Virus, gastroenterite
Ultimo aggiornamento:

    stagione invernale gastroenteriti

    Le gastroenteriti da rotavirus sono delle infezioni intestinali che si presentano, soprattutto, nella stagione invernale. Infatti, con l’arrivo del freddo iniziano i primi malanni, come le influenze, che possono essere anche intestinali. Occorre però fare una distinzione tra le gastroenteriti dovute al virus e leggeri disturbi intestinali, che molte volte vengono confusi, con tutte le conseguenze che ne seguono.

    I bambini sono tra i soggetti più colpiti, e purtroppo, i più “delicati” per quanto riguarda la sintomatologia (episodi ripetuti di diarrea e vomito), alcune volte, molto pesante, tanto da necessitare anche ricoveri ospedalieri. La gastroenterite da rotavirus provoca una forte disidratazione (ecco perché in alcuni casi il ricovero) tanto grave da essere la causa, a sua volta, di problemi gravissimi. È una delle infezioni intestinali più diffuse e pericolose, tanto che, secondo le statistiche, tra ricoveri ospedalieri e visite presso i pronto soccorso, costerebbe alla sanità, circa 60 milioni di euro.

    Pratiche sanitarie necessarie per la vita dei pazienti, dato che la disidratazione in un bambino avviene in pochissime ore, ecco perché la tempestività è d’obbligo. Gli specialisti sottolineano quanto la gastroenterite sia diffusa in tutto il mondo: solo in Europa, all’anno, si verificano circa 3,6 milioni di episodi dovuti al virus in questione, su 23,6 milioni di bambini sotto i 5 anni di eta’. In Italia il numero dei casi si aggira intorno ai 400.000 bambini. Da questi dati capiamo la gravità della situazione; anche se molti specialisti non si spiegano come mai questi numeri dato che si potrebbero evitare con una semplice vaccinazione. Forse perché non vi è una consistente sensibilizzazione e conoscenza della patologia e della sua gravità?!

    338

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniInfluenzaMalattieNews SaluteVirusgastroenterite
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI