Durante il sonno una parte del cervello rimane sempre sveglia

Durante il sonno una parte del cervello rimane sempre sveglia

Grazie ad uno studio italiano si sono scoperte delle aree del cervello (del movimento) che, durante il sonno, ad intervelli, sono sempre sveglie, in allerta, mentre altre dormono profondamente

da in Cervello, Memoria, Movimento, News Salute, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    sonno cervello sveglia

    Il nostro cervello, o meglio una parte, non dorme mai. Durante il sonno, infatti, vi sono zone del cervello che si attivano, mentre le altre “dormono” profondamente. Le aree cerebrali che si attivano sono quelle del movimento, mentre quelle della coscienza e della memoria riposano in uno stato profondo. In base a questo ci si spiega il motivo di alcuni movimenti che accadono mentre si dorme: ad esempio il sonnambulismo.

    La scoperta di questi fenomeni, chiamati “dissociazioni”, è stata eseguita dai ricercatori italiani del Centro di medicina del sonno dell’ospedale Niguarda a Milano, guidati dal dottor Lino Nobili. I ricercatori hanno scoperto questi fenomeni, non tanto basandosi sui classici esami come l’elettroencefalogramma, ma usando delle analisi (elettrodi inseriti nel cervello) che solitamente vengono eseguiti sui pazienti affetti da epilessia.

    Grazie a questi esami gli studiosi hanno scoperto le aree cerebrali del movimento che si attivano ripetutamente, per circa 10-15 secondi o alcuni minuti, durante il sonno, e le zone della memoria e della coscienza che riposano profondamente.

    La presenza di questi fenomeni, secondo gli studiosi, significa una sorta di difesa, di sentinella per l’organismo; infatti, la presenza di zone, nel nostro cervello, che sono sempre attive fanno si che il corpo sia sempre allerta, pronto a difendersi in qualsiasi occasione. Chi possiede ciò è come se avesse ereditato i geni che i nostri antenati sicuramente avevano: per sopravvivere dovevano essere sempre in uno stato di allerta. I confini che esistono tra il sonno e la veglia sono molto delicati e labili. Il nostro cervello nasconde molti segreti e potenzialità nascoste che non sappiamo di avere.

    334

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CervelloMemoriaMovimentoNews SalutePsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI