NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Droghe: un’altra sotto forma di concime pronta ad entrare anche in Italia

Droghe: un’altra sotto forma di concime pronta ad entrare anche in Italia

Il rischio maggiore è che questa droga viaggia in Internet e se solo si pensa che la rete è quanto mai alla portata dei giovani e dei giovanissimi, capiamo bene il rischio che si corre con questa droga

da in Droghe, Malattie, Sostanze stupefacenti
Ultimo aggiornamento:

    nuove-droghe-pronte-a-minacciare-la-salute-dei-giovani

    Non bastavano le droghe di nostra conoscenza ed in uso ahinoi a tanti giovani, dovevamo sperimentarne altre, anche più subdole se occorre, e così come accadde con l’ectasy, capace di stravolgere le menti di tanti giovani, oggi qualcosa di più serpeggiante in grado di entrare nelle nostre case è lì dietro l’angolo a rappresentare una minaccia a tutti gli effetti.

    Il rischio maggiore è che questa droga viaggia in Internet e se solo si pensa che la rete è quanto mai alla portata dei giovani e dei giovanissimi, capiamo bene il rischio che si corre con questa droga. Una cosa è certa, nei Paesi del Nord Europa e in Inghilterra le vittime cominciano a contarsi e sono sempre di più.

    Parliamo di una droga che chiamano “ meow meow”, anche se c’è chi la chiama “m-cat” , in effetti il principio attivo si chiama mephedrone, un termine che si è prestato a questi nomignoli adottati per lo più dagli utilizzatori. La droga è ancora più subdola perché acquistata sotto forma di concime e dunque anche per questo sfugge ad ogni controllo da parte di chi dovrebbe contrastarne la vendita. Una cosa è certa, tale sostanza stupefacente impazza nelle discoteche per intanto all’estero, presto anche da noi.

    Vero è che le Istituzioni inglesi stanno cercando di arginare l’ostacolo ma che sembra sempre più dilagante che mai; «Serve una revisione molto rapida e molto attenta della normativa», ha detto in Parlamento il ministro delle Attività Produttive Mandelson. Dopo due anni di sostanziale clandestinità il mephedrone è finito sui giornali e in tv perchè considerato responsabile delle morti di Louis Wainwright e Nicholas Smith, due adolescenti che avevano assunto la sostanza mescolandola con alcolici, e di quella di una ragazza di ventiquattro anni, Lois Waters. «Il mephedrone si sta diffondendo sempre più velocemene- dice il professore Les Iversen, consigliere del governo inglese in materia di tossicodipendenze-. E’ come l’ecstay alla fine degli anni ottanta».

    360

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DrogheMalattieSostanze stupefacenti
    PIÙ POPOLARI