NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Droghe: impressionante il fenomeno scolastico

Droghe: impressionante il fenomeno scolastico

Lo dicono i dati del Ministero dell’Interno e della Gioventù; «Nella mia scuola se vuoi del fumo si sa chi avvicinare, come farlo e dove vedersi per lo scambio»

da in Benessere, Cocaina, Droghe
Ultimo aggiornamento:

    spaccio-droga

    Sembra assurdo, persino paradossale, ma in Italia la droga non solo viene consumata in quantità impressionante in un luogo ove sicuramente ciò non dovrebbe mai accadere, come accade nelle scuole, ma all’interno degli edifici scolastici si consuma l’inverosimile, quando si pensa che tali locali sono divenute vere e proprie centrali dello spaccio.

    Lo dicono i dati del Ministero dell’Interno e della Gioventù; «Nella mia scuola se vuoi del fumo si sa chi avvicinare, come farlo e dove vedersi per lo scambio». Sembra la testimonianza di un tossicodipendente navigato e, invece, a rilasciarla è un ragazzino di appena 17 anni ancora da compiere, che traccia con metodica precisione i luoghi all’interno della scuola dove gli scambi avvengono con maggiore facilità; nei bagni, durante le ore di ricreazione, al chiuso o all’aperto poco importa.

    A fungere da controllori contro la droga nelle scuole sono quasi sempre i bidelli ma proprio nelle aree all’aperto la loro presenza, per forze di cose si assottiglia, il risultato è che a scuola si fuma marijuana, ma gira anche cocaina e per approvvigionarsi basta davvero poco e si giunge persino a sniffare durante le ore di lezione e questo può divenire persino un vanto per chi lo fa, perché dimostra la temerarietà di questi soggetti.

    A rendere inquietante l’evento il fatto che a fare entrare le sostanze stupefacenti nelle scuole sono gli stessi studenti, consumatori e spacciatori al contempo, alcuni di questi oltretutto ricavano solo una percentuale per le vendite che riescono a compiere all’interno della scuola, riuscendo a fare anche delle piccole scorte da consumarsi nei week end.

    Quasi sempre lo spacciatore tipo è un ragazzo più grande con la smania dei soldi facili, non sempre egli stesso consumatore di sostanze stupefacenti, non mancano quelli che utilizzano le sostanze stupefacenti a causa di difficoltà in casa, non mancano gli extracomunitari, insomma un mondo variegato capace di vendere morte con motivazioni differenti ma un’unica conseguenza; l’aumento vertiginoso delle sostanze stupefacenti ahinoi anche nelle scuole.

    385

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereCocainaDroghe
    PIÙ POPOLARI