Dopo la russata niente – Le apnee notturne

Dopo la russata niente – Le apnee notturne
da in Malattie, News Salute, Sonno
Ultimo aggiornamento:

    canedorme

    Spesse volte, viaggiando con i mezzi pubblici di notte o dormendo fuori casa, ci si trova a fare i conti con dei compagni di dormita che fanno dei rumori strani. Niente di particolarmente sospetto, ma solo una respirazione irregolare.

    Una delle respirazioni notturne piu’ strane e’ quella che fa si’ che dopo una grande russata segua un periodo non proprio breve di assoluto silenzio. Alle prime viene da chiedersi se in questi silenzi non sia necessario svegliare il nostro amico di dormita, perche’ e’ in pericolo. Ebbene no. Si tratta si’ di un disturbo, ma non di una malattia grave, si tratta semplicemente di un caso di apnea respiratoria.


    La grande russata
    e’ causata dalla parziale ostruzione delle vie aeree superiori, che vibrano al passaggio dell’aria e causano questo rumore, mentre il lungpo silenzio e’ causato dalla ostruzione delle vie respiratorie da parte delle pareti molli e della faringe.

    La faringe e’ divisa in due sezioni: la sezione superiore della orofaringe e la sezione inferiore della ipofaringe; la ostruzione della faringe e il collasso accadono solo quando il rilassamento del corpo e’ totale, e quindi nella fase REM, e quindi non essendoci tensioni la parete si appoggia alla sua gemella.

    Faringe e palato molle si afflosciano su se stessi e quindi impediscono del tutto il passaggio dell’aria. Certe persone soffrono regolarmente di questo disturbo, e possono aveore anche piu’ di una apnea per notte, anche fino a un centinaio, e solo quando il disturbo diventa cronico si presenta il Quadro clinico di una malattia da curare con la plastica o con i medicinali, per impedire eventuali disturbi piu’ gravi che possono essere causati da troppe apnee durature e consecutive.

    332

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieNews SaluteSonno
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI