Dopamina: in eccesso determina la psicopatia

Dopamina: in eccesso determina la psicopatia

Secondo una recente scoperta la psicopatia sarebbe determinata da un eccesso di dopamina nel cervello che agisce come una sorta di ricompensa per le azioni messe in atto

da in Cervello, Disagio, Dopamina, Primo Piano, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    cervello dopamina

    I comportamenti psicopatici vengono messi in atto quando gli individui sono mossi dal desiderio di ottenere ciò che vogliono senza tenere in considerazione gli effetti che potrebbero ricadere sugli altri e su se stessi. Si tratta ovviamente di un modo di raggiungere i propri obiettivi che esprime disagio e che non riesce ad integrarsi con le interazioni.

    La psicopatia sarebbe provocata da un eccesso di dopamina nel cervello. È ciò che ha svelato una ricerca condotta da Joshua Buckholtz della Vanderbilt University di Nashville, che ha spiegato come la dopamina potrebbe dettare il comportamento di coloro che sono affetti da psicopatia, fornendo loro una sorta di ricompensa per le azioni che mettono in atto. Il gruppo di ricerca guidato dal noto neuroscienziato ha portato avanti una ricerca specifica su un gruppo di 30 soggetti che avevano tendenze psicopatiche.

    In questo modo si è potuto scoprire che coloro che erano caratterizzati per un comportamento improntato all’impulsività sociale erano anche quegli individui che avevano un livello più alto di dopamina. Secondo ciò che è stato riferito dagli studiosi e che appare interessante, gli psicopatici non sono mossi dalla capacità di mettersi nei panni degli altri, per valutare in questo modo le possibili conseguenze dei loro comportamenti.

    Questi ultimi sono improntati esclusivamente dalla volontà di voler raggiungere un determinato obiettivo a tutti i costi.

    È proprio questo che determinerebbe la tendenza a mirare in maniera esclusiva ai premi che si aspettano di conseguire. Fra questi si possono annoverare il sesso, il denaro e la condizione sociale.

    Immagine tratta da: newsfood.com

    335

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CervelloDisagioDopaminaPrimo PianoPsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI