Donne: rischio embolia alto per quelle sedentarie

Meglio non scegliere una vita troppo sedentaria, perché le donne sedentarie corrono maggiori rischi di essere colpite da embolia polmonare

da , il

    Embolia, rischio alto per le donne sedentarie

    Attenzione a non cedere alla cattiva abitudine di passare troppo tempo sedute, “inchiodate” alla sedia dell’ufficio e allo schermo del computer: la sedentarietà, per le donne significa aumentare il rischio di embolia polmonare, quindi bando alla pigrizia e via libera al movimento.

    Una relazione pericolosa, che è meglio non sperimentare: per i sedentari e, in particolare, le donne sedentarie il rischio di embolia polmonare è più che raddoppiato, come conferma una recente sperimentazione statunitense, pubblicata sulle pagine della rivista British Medical Journal.

    Proprio lei, la sedentarietà sarebbe responsabile di sette casi di embolia in più l’anno ogni dieci mila persone. Un pericolo evidenziato durante la ricerca a stelle e strisce che prescinde da altri fattori di rischio, come l’età, l’indice di massa corporea o il fumo.