Donazione di organi, l’Italia ai primi posti nel mondo

Donazione di organi, l’Italia ai primi posti nel mondo

Donazione di organi, l'Italia ai primi posti nel mondo

da in News Salute, Trapianti, donazione-organi
Ultimo aggiornamento:

    Trapianti, strada ancora lunga

    Trapianti, strada ancora lungaDal 2000 ad oggi il nostro paese ha dimostrato di avere un grande cuore: siamo fatti la prima nazione per donazione di organi. Nonostante questo, però, bisogna considerare che stiamo parlando di cifre molto piccole.

    Da noi ogni anno ci sono infatti statisticamente solo 21 donazioni pmp (per milione di persone). Una strada ancora lunga da percorrere, anche nel Belpaese. Ma si tratta comunque di una situazione migliore rispetto al passato: fino agli anni ’90 infatti dovevamo ricorrere stabilmente agli alri paesi europei per far fronte alle emergenze più gravi.

    A sostenerlo, il dr Franco Filipponi, membro della Consulta nazionale trapianti, che spiega come ci sia comunque una grande disomogeneità di donazioni a livello regionale (ce ne sono meno al sud, anche se le medie si stanno riallineando). Inoltre, la pressione delle liste d’attesa è fortissima: complessivamente ad oggi 9500 pazienti sono in attesa di trapianti.

    Di questa lista, solo la metà sarà evasa, e ad avere un nuovo cuore, rene, fegato o polmone saranno, si stima, neanche la metà (3200 richieste evase in un anno). I trapianti più richiesti quelli di rene, con 6680 persone in lista d’attesa.

    228

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News SaluteTrapiantidonazione-organi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI