Dolore: combatterlo con un cerotto al peperoncino

Dolore: combatterlo con un cerotto al peperoncino

Dal 1993 uno studioso italiano ha studiato un nuovo metodo di cura antidolorifica, per il dolore neuropatico, causato da Herpes Zoster: cerotto al peperoncino

da in Herpes, News Salute, Terapie Alternative, peperoncino, terapia naturale
Ultimo aggiornamento:

    peperoncino nuova terapia 150x140

    Al Congresso Nazionale della Società italiana Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva (Siaarti), svoltosi a Parma in questi giorni, si è presentata una nuova metodica di cura contro il dolore provocato dall’Herpes Zoster (chiamato anche Fuoco di Sant’Antonio). Questa nuova formula antidolorifica consiste in un cerotto a base di peperoncino; ebbene si, non un nuovo farmaco di sintesi, ma una sostanza naturale e conosciuta da tutti. Questa scoperta è stata presentata dall’esperto che, dal 1993, lo sta studiando: il dottor Marco Pappagallo.

    Lo studioso è il direttore della Ricerca sul dolore al Mount Sinai Medical Center di New York. Il cerotto innovativo sembrerebbe avere, secondo gli studi, la capacità di eliminare per tre mesi il dolore neuropatico. Tale sintomo è uno dei principali dovuto all’infezione da Herpes Zoster, patologia causata dal virus della varicella, chiamato appunto varicella virus-zoster. L’infezione, chiamata anche Fuoco di Sant’Antonio, è una malattia a carico della cute e delle terminazioni nervose.

    Infatti provoca dei danni al sistema nervoso, con dolori fortissimi e a volte terribili.

    Di solito il peperoncino, viene utilizzato in cucina, per condire i cibi, grazie al suo effetto piccante; inoltre secondo credenze popolari stimolerebbe il senso del piacere. La sostanza che “causa” l’effetto piccante è la capsaicina, elemento principale del cerotto e quindi responsabile dell’attività antidolorifica. Quest’ultimo è stato approvato dall’Fda (ente americano per i farmaci),e sdoganato di recente dall’Emea (agenzia europea del farmaco), per tutti i dolori di tipo neuropatico, tranne quello diabetico. Attualmente è disponibile in Germania e in Gran Bretagna, mentre nel nostro Paese, arriverà solo nel 2011. Questa nuova formulazione potrebbe rivoluzionare il trattamento del dolore.

    338

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN HerpesNews SaluteTerapie Alternativepeperoncinoterapia naturale
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI