Dolore alle gengive: cause, cure e rimedi naturali

Dolore alle gengive: cause, cure e rimedi naturali
da in Cura dei Denti, Gengive, Mucose, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento:

    dolore alle gengive cause cure rimedi naturali

    Dolore alle gengive: quali sono le cause, le cure e i rimedi naturali contro questo fastidioso problema? Spesso la sensazione dolorosa si accompagna a rossore, gonfiore e tendenza al sanguinamento. Tracce di sangue, infatti, possono comparire nel corso delle pratiche quotidiane di pulizia dei denti. Tutti questi sintomi non devono essere sottovalutati: il dolore alle gengive potrebbe essere rapportato a varie patologie. Per questo occorre subito effettuare un controllo presso un odontoiatra, per individuare non solo la causa del dolore, ma anche la terapia più adatta.

    I sintomi legati al dolore alle gengive variano in base alle cause sottostanti. Generalmente la sintomatologia comprende uno spettro molto ampio di sintomi, che include anche alitosi, sanguinamento, rossore e sensibilità dentinale. Possono comparire in bocca delle piaghe dolorose, le gengive appaiono gonfie e si può soffrire di alito cattivo e di febbre.

    L’infiammazione, con il conseguente dolore alle gengive, può essere ricondotta a diversi problemi, dalla carie ai deficit di alcune vitamine, dalle infezioni alla gengivite. Esaminiamo una per una tutte le cause.

    • Carie – La carie si manifesta con piccoli fori sugli strati più esterni dei denti. All’inizio compaiono delle piccole carie che non provocano dolore, ma, se le cavità si ingrossano, all’interno si accumula del cibo, che determina fastidio.
    • Gengivite – La gengivite è l’infiammazione dei tessuti molli delle gengive, solitamente dovuta ad un’igiene orale che lascia a desiderare, alla presenza di infezioni o alla formazione di placca. I fattori di rischio sono legati a sbalzi ormonali che si verificano per esempio in gravidanza, al fumo e all’abuso di alcol.
    • Nevralgia del trigemino – La nevralgia del trigemino è l’infiammazione del nervo cranico che innerva, tra le altre parti del corpo, anche le gengive. Il paziente che soffre di questa patologia spesso ha anche delle fitte di mal di testa.
    • Parodontite – Si tratta dell’infiammazione dei tessuti che circondano i denti. Può essere causata da scarsa igiene orale o da infezioni.
    • Sinusite – La sinusite consiste nell’infiammazione delle mucose dei seni nasali e paranasali. Tra i sintomi c’è anche il dolore ai denti.
    • Ipersensibilità delle radici – Gli acidi rilasciati dai batteri possono lesionare l’osso che ricopre le radici dei denti, per cui esse diventano più sensibili, anche al freddo e al caldo dei cibi introdotti nella bocca.
    • Disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare – Il dolore alle gengive può essere causato anche da alcune patologie che interessano l’articolazione temporo-mandibolare, come traumi, artrite cronica o bruxismo, che consiste nel digrignamento dei denti di notte.
    • Protesi dentarie – Utilizzando una protesi ai denti, è possibile provare dolore alle gengive, perché la dentiera potrebbe comprimere alcune strutture della bocca.
    • Pulizia ed estrazione dei denti – Il dolore alle gengive può essere causato dall’operazione di pulizia dei denti, quando vengono rimossi la placca e il tartaro, oppure in seguito ad un’estrazione dentale. In questi casi il dolore alle gengive scompare dopo pochi giorni.
    • Deficit nutrizionali – Anche la carenza di alcune vitamine, come la B5, la B6, la D e la K, può provocare delle afte in bocca e il dolore alle gengive. Il deficit grave di vitamina C può determinare l’insorgenza dello scorbuto, una patologia che si distingue per l’emorragia alle gengive. Quest’ultimo può essere determinato anche da una carenza di sali minerali, come il ferro, il calcio e lo zinco.

    Nel caso di infezioni, il medico può prescrivere l’uso di antibiotici, che uccidono i batteri e riducono la quantità di placca in bocca. Esistono antibiotici anche da applicare direttamente sulle gengive oppure pillole assunte per via orale.

    Si possono utilizzare anche collutori ad attività antibiotica. Il dentista può raccomandare anche l’impiego di dentifrici con ingredienti antibatterici. Gli antibiotici possono essere utilizzati anche per trattare le gengiviti e le forme lievi di parodontite. Il tutto deve essere accompagnato da un’adeguata igiene orale quotidiana, con spazzolatura e l’uso del filo interdentale. Se il dolore è molto intenso, il medico può anche optare per gli antinfiammatori non steroidei. In ultima analisi si può ricorrere all’operazione chirurgica. Fra gli interventi non chirurgici più utilizzati ci sono lo scaling e il root planning. Il primo indica la rimozione del tartaro, mentre il secondo si riferisce ad un raschiamento per rimuovere i tessuti necrotici presso la radice dei denti.

    Alcuni rimedi naturali e casalinghi possono essere utili per trattare e alleviare il dolore alle gengive. Scopriamo di quali si tratta.

    • Bustine di tè – Mettiamo una bustina di tè nell’acqua bollente e poi facciamola raffreddare. Applichiamola sulle gengive per circa 5 minuti. Il dolore tende ad alleviarsi grazie all’azione dell’acido tannico contenuto nel tè.
    • Succo di mirtillo – Particolarmente adatto è il succo di mirtillo rosso, che impedisce ai batteri di aderire ai denti. Per ottenere questo effetto si dovrebbero bere 2 bicchieri di succo di mirtillo senza zucchero ogni giorno.
    • Limone – Mescoliamo il succo di limone e il sale, per ottenere un amalgama da applicare sui denti per alcuni minuti. Poi facciamo dei gargarismi con acqua calda per togliere il composto.
    • Bicarbonato – Il bicarbonato ha il vantaggio di neutralizzare gli acidi della bocca e quindi svolge anche un’azione di prevenzione per il dolore alle gengive. Mescoliamolo all’acqua calda, per formare una pasta da utilizzare per lavare i denti.
    • Cibi ricchi di vitamina C – Limoni, ma anche arance, kiwi, fragole e uva, sono cibi ricchi di vitamina C. Mangiamoli spesso, perché questa vitamina, essendo un antiossidante, favorisce la rigenerazione ossea, aiutando contro i problemi alle gengive.
    • Miele – Strofiniamo del miele sulle gengive, sfruttando le sue proprietà antibatteriche e antisettiche.
    • Sale marino – Facciamo sciogliere una piccola quantità di sale marino in un bicchiere d’acqua calda e utilizziamola per sciacquare la bocca per 30 secondi. L’acqua salata riduce il gonfiore.

    1116

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cura dei DentiGengiveMucoseRimedi naturali
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI