Dolore al collo: cause e rimedi

Dolore al collo: cause e rimedi

Il dolore al collo può avere cause differenti, che vanno dalla cervicale al logoramento delle articolazioni

da in Collo, Colonna vertebrale, Dolore, colpo-della-strega
Ultimo aggiornamento:

    dolore collo cause rimedi

    Il dolore al collo si configura come un disturbo piuttosto diffuso, noto anche con il nome di cervicalgia, un problema di carattere muscolo – scheletrico che si può protrarre anche per mesi. Il sintomo più caratteristico consiste in una sensazione dolorosa che può essere variabile a livello di entità e che interessa soprattutto il rachide cervicale. Sintomi secondari sono l’intorpidimento e il formicolio, l’affaticamento muscolare e la debolezza del braccio e della mano. In questo caso la diagnosi è fondamentale per risalire alle cause del dolore cervicale. L’artrite degenerativa e l’assunzione di una determinata posizione ripetuta nel tempo, in genere in seguito ad un lavoro, sono dei veri e propri fattori di rischio.

    Le cause

    La cervicale può colpire diverse zone della parte superiore del corpo: dalla nuca alla spalla, dal lato destro del collo al sinistro, arrivando ad interessare anche l’orecchio. Questa è una delle cause del dolore al collo. Fra queste ultime dobbiamo ricordare anche gli strappi muscolari, il logoramento delle articolazioni e la compressione dei nervi.

    Se compiamo sforzi eccessivi, i muscoli del collo si affaticano e possono essere soggetti a degli strappi. A volte capita quando passiamo troppe ore al volante o perfino quando compiamo azioni apparentemente innocue.

    Le articolazioni del collo possono logorarsi con il passare del tempo e provocare il manifestarsi della sintomatologia tipica. Ci sono anche dei problemi che interessano le vertebre, le quali possono restringere lo spazio lasciato a disposizione ai nervi.

    Tutto ciò si verifica o per l’irrigidimento dei dischi o per un fenomeno di ernia.

    Il colpo di frusta è spesso provocato da traumi, che causano uno stiramento improvviso dei tessuti molli. Alla base del disturbo comunque ci possono essere anche alcune specifiche patologie, come l’artrite reumatoide e la meningite, di cui la rigidità del collo è un sintomo caratteristico.

    Bisogna stare attenti anche all’aria condizionata, che può acutizzare il problema del torcicollo, soprattutto al risveglio, se trascorriamo la notte in un ambiente climatizzato.

    I rimedi

    Fra i rimedi per il dolore al collo molto diffusa è l’automedicazione, anche se non dovremmo lasciare spazio alla cura fai da te. Meglio rivolgersi al medico, che ci può prescrivere degli analgesici oppure dei farmaci iniettabili, come i corticosteroidi o anestetici, fra i quali possiamo ricordare la lidocaina.

    Da non trascurare la fisioterapia, che consiste soprattutto nella pratica di esercizi e stretching. A volte può essere utile ricorrere ad un collare semirigido che supporti la struttura muscolare.

    In ogni caso sono importanti anche alcuni rimedi pratici, che riguardano lo stile di vita. Bisognerebbe dedicare più ore al riposo in posizione distesa per favorire il rilassamento e poi si potrebbe alternare il caldo e il freddo per diminuire l’infiammazione.

    Talvolta, se il dolore diventa acuto, possiamo ricorrere agli analgesici da banco, come l’aspirina e il paracetamolo.

    568

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ColloColonna vertebraleDolorecolpo-della-strega
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI