Disturbi comportamentali: evitarli con l’amore materno

Disturbi comportamentali: evitarli con l’amore materno

Una recente ricerca è riuscita a provare che l’affetto materno è in grado di svolgere un ruolo essenziale nella prevenzione dei problemi mentali e dei disturbi comportamentali dei figli

da in Bambini, Comportamento, Disturbi Comportamentali, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    amore materno

    I rapporti fra i genitori e i figli sono sempre piuttosto delicati e molto complessi da analizzare, ma allo stesso tempo sono fondamentali per riuscire a definire anche quali sono i futuri comportamenti dei più piccoli. Un clima sereno in famiglia può essere fondamentale per la salute mentale dei figli. È quanto è emerso da uno studio dell’Università di Reading.

    Gli studiosi hanno preso in considerazione circa 6.000 soggetti fino a 12 anni di età e hanno messo in evidenza che il rapporto con la madre in particolare è determinante nel fare in modo che possano essere evitate le conseguenze derivate dai disturbi comportamentali. L’amore materno è infatti in grado di esercitare una funzione molto importante nel prevenire quei comportamenti aggressivi in cui incorrono spesso alcuni ragazzi.

    L’affetto genitoriale sembra essersi rivelato essenziale per fare in modo che i bambini crescessero con maggiore sicurezza interiore e con una più spiccata apertura al mondo esterno. Inoltre il ricevere affetto da parte della madre sembra avere un ruolo essenziale nel prevenire i problemi mentali.

    Attenzione, comprensione, affetto. Questi sarebbero gli elementi di primaria importanza per stabilire un rapporto fiducioso, che porta alla formazione di individui equilibrati anche dal punto di vista mentale.

    Tutte le relazioni sono importanti perché è proprio nei rapporti con gli altri che l’individuo può sperimentare se stesso e i propri modi di agire e i propri modi di pensare, provando successi, frustrazione e processi di adattamento all’ambiente che concorrono alla formazione della personalità individuale.

    Immagine tratta da: galleriadarte-artingallery.fotoblog.it

    344

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniComportamentoDisturbi ComportamentaliPsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI