by

Distorsione caviglia: rimedi e tempi di recupero [VIDEO]

Domenica 23/01/2011 da Gianluca Rini in Cure, Infortuni, Traumi, Distorsione
    Come prevenire la distorsione alla caviglia

    La prevenzione è molto importante per evitare possibili complicazioni derivanti da una distorsione alla caviglia. A causa di un trauma, l'articolazione può risentire della perdita della funzionalità. Quando si prende una storta, infatti, i legamenti vengono allungati oltre i loro limiti. Per prevenire tutto ciò bisognerebbe stare attenti nei movimenti da compiere, sia nelle abitudini quotidiane che nel momento in cui si pratica l'esercizio fisico. Oltre a scegliere delle scarpe antiscivolo, è importante non portare tacchi alti e cinturini troppo stretti. Allo stesso tempo non bisognerebbe sforzare eccessivamente l'articolazione, soprattutto se non ci si è preparati all'allenamento, attraverso una pratica di riscaldamento valida.

    La distorsione alla caviglia può determinare un dolore molto fastidioso, al quale si può cercare di rimediare con opportuni rimedi, puntando su tempi di recupero più brevi e più facilitati. Il dolore residuo che fa seguito ad una storta può comportare una limitazione funzionale, che non è certo di aiuto al nostro benessere personale.

    Distorsione caviglia: trattamenti terapeutici
    distorsione caviglia trattamenti terapeutici
    La distorsione alla caviglia richiede un intervento terapeutico immediato, per evitare possibili conseguenze che si protraggono nel tempo, come per esempio la sindrome del tunnel tarsale. Per stabilire la gravità del trauma, oltre che ad un esame obiettivo, si ricorre alle radiografie, alla TAC o alla risonanza magnetica. Le cure per la distorsione possono essere divise in quattro fasi diverse: riduzione del dolore e del gonfiore, recupero del movimento delle articolazioni, rafforzamento dei muscoli, ristabilimento delle funzionalità posturali.

    Nel caso delle distorsioni più lievi si può applicare del ghiaccio e procedere ad un’adeguata bendatura. Se il dolore non diminuisce, è opportuno andare al pronto soccorso, in modo da accertarsi che non si sia prodotta una frattura. Se si è verificato uno stiramento dei legamenti, si può ricorrere alla crioterapia, effettuare una fasciatura rigida ed osservare un periodo di riposo. In certi casi vengono prescritti farmaci antinfiammatori o antidolorifici. Nei casi più gravi può essere necessario un intervento chirurgico.

    Distorsione caviglia: rimedi naturali
    distorsione caviglia aceto
    Per alleviare la sensazione dolorosa provocata da una distorsione si può fare ricorso anche a dei rimedi naturali tutti da sperimentare. Ecco come comportarsi anche nel caso di una slogatura. In genere degli impacchi effettuati con l’aceto riscaldato dovrebbero riuscire a migliorare la situazione. L’applicazione di un impacco di arnica per venti minuti ripetuto per alcuni giorni svolge un’azione decongestionante. In alternativa si può utilizzare una fasciatura che racchiuda un composto di acqua, argilla e aceto di mele, da tenere almeno per mezz’ora.


    Distorsione caviglia: tempi di recupero
    distorsione caviglia tempi recupero
    Non bisogna dimenticare che è essenziale puntare sulla prevenzione, ricordandosi ad esempio che per gli anziani il rischio cadute aumenta con pantofole e piedi nudi. Il recupero completo delle funzionalità di movimento può variare da 3 a 5 settimane. In genere si può ritornare a lavorare nell’arco di un periodo variabile fra 4 e 7 settimane. Per poter praticare uno sport bisogna invece attendere 10 settimane. In ogni caso non si deve dimenticare che per gli anziani la degenza a letto ridotta aiuta a guarire prima.

    Se siete interessati a saperne di più sulla distorsione alla caviglia o sui traumi e gli infortuni in generale, è consigliabile la lettura dei seguenti articoli:

    Muscoli: l’infiammazione non è sempre negativa
    Infortuni sport: trauma cranico in aumento tra i calciatori
    Infortuni sul lavoro: colpa della manutenzione
    Infortuni: assicurazione alle casalinghe

    SCRITTO DA Gianluca Rini PUBBLICATO IN CureInfortuniTraumiDistorsione Domenica 23/01/2011