NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Dipendenze: quella dall’alcool a causa degli energy drink?

Dipendenze: quella dall’alcool a causa degli energy drink?

Secondo una ricerca americana gli energy drink potrebbero favorire la dipendenza dall'alcool

da in Alcool, Caffe', Dipendenze, News Salute, Primo Piano, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    dipendenze alcool energy drink

    In tema di dipendenze quella dall’alcool potrebbe essere in stretta correlazione con gli energy drink. Si tratta di bevande consumate frequentemente, le quali sono analcoliche e contengono diverse sostanze, come caffeina, taurina e ginseng, in grado di fornire un effetto energizzante al nostro organismo. Bisognerebbe berli con prudenza.

    Ad invitare alla cautela sono i risultati di uno studio portato avanti presso il Center on Young Adult Health and Development dell’Università del Maryland. La ricerca è riuscita a dimostrate che coloro che bevono spesso energy drink corrono un rischio maggiore di arrivare ad essere dipendenti dagli alcolici. Per non incorrere nell’alcolismo bisognerebbe fare attenzione agli energy drink.

    Lo studio in questione si poneva vari obiettivi.

    Tra questi va ricordato l’intento di indagare sulla non molta chiarezza delle sostanze contenute negli energy drink e sui possibili disturbi ai quali la caffeina può portare, come l’insonnia, il sentirsi nervosi, l’ipertensione e le aritmie cardiache.

    In sostanza negli energy drink ci sarebbe troppa caffeina, che farebbe correre troppi rischi. Da non dimenticare nemmeno il fatto che, secondo gli studiosi americani, le bevande energizzanti favorirebbero le ubriacature e la dipendenza dall’alcool. Gli energy drink sono da consumarsi con precauzione.

    In ogni caso l’associazione dei produttori italiani non è d’accordo con quanto è stato messo in evidenza dalla ricerca, affermando che non è possibile rintracciare un legame tra consumo di energy drink e dipendenza dall’alcool. La questione insomma rimane aperta e quindi è meglio agire con prudenza, evitando gli eccessi per non mettere in pericolo la salute.

    342

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlcoolCaffe'DipendenzeNews SalutePrimo PianoRicerca Medica
    PIÙ POPOLARI