NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Diete: il pistacchio anticolesterolo

Diete: il pistacchio anticolesterolo
da in Alimentazione, Colesterolo, Dieta, Infarto
Ultimo aggiornamento:

    La constatazione che le popolazioni primitive facevano molto uso di pistacchio ha spinto i ricercatori a sperimentare una dieta con questo alimento ridottosi, nella vita moderna, a semplice aromatico o a stuzzicare l’appetito prima dei pasti. A provarci la ricercatrice Sarah Gevauer della Penn State University che, d’accordo con un gruppo di volontari, ha iniziato ad arricchire la loro dieta proprio con il pistacchio.

    Per eseguire l’esperimento, la scienziata ha aggiunto una quantità di pistacchio in ragione di 42 grammi, la prima volta e 85 la seconda, così per tutti i giorni. La caratteristica dello studio è stata quella di valutare il gruppo di volontari in tre momenti diversi, ovvero, in una prima fase, facendo loro continuare la loro dieta standard, in una seconda aggiungendo il pistacchio in diverse quantità sempre crescenti, per poi ritoglierlo del tutto.

    Il risultato è stato che in coloro che facevano uso di pistacchio per un mese di seguito aggiunto in quelle proporzioni alla dieta, i livelli ematici di colesterolo nel sangue erano diminuiti di oltre l’11,5% , fatto ancor più apprezzabile, se si pensi che il colesterolo la cui concentrazione era diminuita era riferito a quello cattivo responsabile di accidenti vascolari, infarti compresi.

    Considerato che il pistacchio in questo caso aggiunto alla dieta è dose dipendente si vuole stabilire quale sia la giusta quantità perché abbia effetti terapeutici sull’organismo anche perché, così partendo, si potrebbe estrarre quel principio attivo efficace e realizzarne un farmaco anticolesterolo del tutto naturale.

    292

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneColesteroloDietaInfarto
    PIÙ POPOLARI