Dieta: più difficile per gli ottimisti

Essere ottimisti è sempre un bene

da , il

    dieta

    Essere ottimisti è sempre un bene. Anzi quasi sempre. Pare, infatti, che proprio le persone ottimiste siano quelle che faticano ad ottenere i risultati nelle diete. Lo rende noto uno studio di ricercatori giapponesi che ha studiato la correlazione tra carattere e dimagrimento. Insomma, gli ottimisti vivono meglio ma dimagriscono meno.

    I ricercatori della Doshisha University hanno esaminato il profilo caratteriale di 101 obesi in cura presso il centro del Kansai Medical University Ospital. L’obiettivo era capire quale relazione ci fosse tra il carattere di ogni individuo e la buona riuscita di una dieta. I pazienti hanno seguito per sei mesi un programma che includeva dieta, attività fisica e un supporto psicologico. Il risultato dello studio è stato che chi di loro aveva conquistato maggiore consapevolezza della situazione e della sua forma fisica era riuscito a dimagrire di più rispetto agli ottimisti inguaribili.

    In pratica piccole dosi di emozioni negative non fanno male. E’ proprio la preoccupazione per il proprio stato di salute che spinge e motiva maggiormente a cambiare stile di vita. “E’ importante”, spiegano i ricercatori, “potenziare l’autocontrollo e l’attenzione verso se stessi, per ridurre lo stress psicologico e conservare la nuova taglia”.