Dieta mediterranea: un aiuto contro le apnee del sonno

Uno studio condotto dai ricercatori greci ha sottolineato l’importanza e l’efficacia della dieta mediterranea nel ridurre il numero delle apnee ostruttive durante il sonno

da , il

    dieta mediterranea apnee sonno

    Le apnee del sonno trovano giovamento anche dal tipo di alimentazione che si ha, infatti, la dieta mediterranea aiuterebbe a contrastare questo problema. Secondo uno studio, condotto da ricercatori greci, uno stile di vita, caratterizzato da questo tipo di dieta e da un regolare esercizio fisico, riduce il numero di eventi di apnee notturne. Queste ultime, secondo le statistiche, sono molto frequenti, soprattutto, come è logico pensare tra le persone in sovrappeso.

    Le apnee notturne, appunto, si verificano durante il riposo, e consistono in delle pause della respirazione, che disturbano e interrompono quest’ultimo. Sono caratteristiche, come accennato prima, delle persone adulte in sovrappeso o obese (il 20-40% ne è affetto). Lo studio che ha scoperto l’efficacia della dieta mediterranea contro questi disturbi è stato condotto dai ricercatori greci dell’Universita’ di Creta, e i cui risultati sono stati pubblicati sull’European Respiratory Journal. La ricerca ha coinvolto 40 pazienti obesi, dividendoli in due gruppi: i primi 20 soffrenti di apnee notturne seguivano una dieta ipocalorica e prudente, mentre gli altri 20 una dieta mediterranea. Cosa, invece, comune a tutti i partecipanti era l’attività fisica: dovevano, secondo dettatura degli studiosi, aumentarla.

    Quali sono stati i risultati? Dopo qualche tempo i ricercatori hanno valutato il riposo notturno di tutti i partecipanti e anche quali miglioramenti fisici c’erano stati. Il gruppo che aveva seguito la dieta mediterranea presentava una riduzione delle apnee notturne durante la fase Rem, (che è quella che caratterizza maggiormente il sonno notturno) rispetto ai pazienti in dieta ipocalorica. Inoltre, da un punto di vista fisico il grasso addominale del primo gruppo si era ridotto, grazie alla dieta unita all’esercizio fisico.