NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Dieta: i vantaggi di fare a meno del burro

Dieta: i vantaggi di fare a meno del burro

Il burro comporta un aumento del colesterolo che determina il rischio di ictus e di infarti

da in Alimentazione, Benessere, Ictus, Mangiar Sano, News Salute, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    cibi

    Un’alimentazione equilibrata si basa sugli ingredienti che portiamo in tavola attraverso i cibi che consumiamo ogni giorno. Con molti non bisogna comunque esagerare, se non si vuole cogliere il rischio di attentare alla nostra salute. A tal proposito una certa attenzione si deve prestare all’uso dello burro per preparare le nostre ricette.

    La strategia più giusta sarebbe quella di non fare più ricorso al burro e di sostituirlo completamente con la margarina. Il tutto sarebbe un buon rimedio contro i molti decessi che avvengono in Europa in correlazione con i problemi di natura cardiaca. A mettere in evidenza questo concetto è stato Shvam Kolvekar, noto cardiochirurgo dell’University College London Hospital. Gli acidi grassi saturi presenti nel burro sarebbero in grado di causare molti problemi al nostro stato di salute.

    Il problema sarebbe rappresentato principalmente dal fatto che gli acidi grassi comportano un aumento del livello di colesterolo nelle nostre arterie, predisponendoci al rischio di infarti o di ictus.

    La soluzione starebbe nel ridurre la quantità di burro assunto, per operare una vera e propria azione di prevenzione. Già in diverse regioni del mondo e in particolare in Finlandia si è potuto constatare quali sono i vantaggi per la popolazione in generale legati alla riduzione dell’uso del burro in cucina.

    Il segreto sta nell’optare per ingredienti alternativi, come appunto la margarina, in grado di dare ai nostri piatti il giusto sapore e di apportare una quantità minore di grassi che potrebbero essere dannosi. Mangiare utilizzando il buon senso è il segreto per vivere meglio e più a lungo.

    Immagine tratta da: caseificiobarlotti.com

    338

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBenessereIctusMangiar SanoNews SalutePrimo Piano
    PIÙ POPOLARI