Dieta e salute: frutta e verdura veri salva-vita

Dieta e salute: frutta e verdura veri salva-vita

La prevenzione di molte malattie, si sa, comincia propria a tavola: un’alimentazione corretta, che prevede cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno è una vera salva vita

da in Alimentazione, Dieta, Frutta, News Salute, Prevenzione, Verdure
Ultimo aggiornamento:

    Frutta e verdura salvano la vita

    La frutta e la verdura allungano la vita e in molti caso la salvano. Infatti, secondo i risultati di una recente ricerca britannica, condotta da un gruppo di ricercatori della Oxford University e pubblicata sulle pagine del Journal of Epidemiology and Community Health, consumare ogni giorno cinque porzioni di frutta e verdura potrebbe essere la strategia più efficace per evitare circa 15 mila morti premature.

    Inserire con assiduità frutta e verdura nella dieta, assicurandone almeno cinque porzioni ogni giorno, potrebbe, secondo quanto emerso nel corso della sperimentazione condotta dagli scienziati d’oltremanica, ridurre il rischio di morte prematura, salvando ben 7 mila vite da decesso per malattia coronarica, quasi 5 mila per tumore e 3 mila per ictus.

    Un vero concentrato di benefici e di sostanze nutritive davvero preziose per la salute di tutto l’organismo umano: anche l’incremento dell’apporto di fibre potrebbe contribuire in modo decisivo a salvare 4 mila vite, la riduzione dell’apporto di grassi circa 7 mila vite e quella di sale potrebbe incidere positivamente sul futuro di più di 7 mila esseri umani.

    Sono ben 33 mila circa le vite che potrebbero essere risparmiate da morte prematura solo se si mangiasse in maniera più sana” hanno osservato gli autori della ricerca, condotta esaminando attentamente i dati sulle morti premature causate da malattia coronarica, ictus e cancro, e quelli sul consumo di alimenti e nutrienti, raccolti nell’arco di tempo compreso tra il 2005 e il 2007.

    “Se si mangiasse più frutta e verdura, inoltre, ci sarebbe meno spazio nella dieta per altri alimenti meno salutari e poco ideali per il cuore” ha sottolineato Victoria Taylor, della British Heart Foundation, che ha partecipato al finanziamento dello studio.

    365

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneDietaFruttaNews SalutePrevenzioneVerdure
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI