Dieta: come trovare la motivazione

Mettersi a dieta è una cosa molto difficile da fare

da , il

    specchio

    Mettersi a dieta è una cosa molto difficile da fare. O meglio, seguire seriamente una dieta e, soprattutto, farlo con il giusto spirito. Spesso pensiamo che il motivo della nostra infelicità sia proprio il sovrappeso. In realtà non è affatto cosi. Piuttosto sono i cattivi pensieri che rivolgiamo a noi stessi. Le critiche al nostro corpo, per esempio. La difficoltà di guardarci allo specchio o pesarci. Tutto questo non agevola certo la motivazione giusta per affrontare una dieta.

    Per prima cosa vanno cambiati i giudizi negativo che rivolgiamo a noi stessi. Il sovrappeso non deve essere considerato solo ed unicamente un problema estetico. In realtà si tratta di una problematica legata alla nostra salute e per questo deve davvero essere controllata. Quindi, in pratica, non si deve desiderare di dimagrire perchè la società dice cosi ma perchè il grasso fa male. Provoca malattie e problemi importanti all’organismo.

    Scacciare il valore estetico dalla mente non è certo cosa facile. Soprattutto nelle donne. E’ una cosa che si fa gradualmente e con costanza. Iniziate con il guardarvi allo specchio osservandovi senza fare alcuna critica. Si tratta di un dialogo interiore che va coltivato con tanta pazienza. Un aiuto potrebbe essere quello di scrivere i pensieri che emergono. Non fatevi condizionare dall’esterno e capirete molto di voi stessi e del vostro corpo.

    Proprio in questo dialogo risiede la felicità. Dovete dimagrire? Fatelo ma per voi, non per gli altri.